Esteri

Papa Francesco e l’omosessualità: “sta diventando una moda”

Papa Francesco e l’omosessualità: in occasione del nuovo libro di Fernando Prado, intitolato ‘La forza della vocazione’ emerge ciò che pensa il pontefice sui gay. Bergoglio infatti ha contribuito ad approfondire il libro, parlando anche dell’omosessualità, e soffermandosi soprattutto su quei gay che non fanno parte della Chiesa.

Papa Francesco e l’omosessualità: una moda da scongiurare

Per Papa Francesco siamo davanti ad una moda, dal momento che l’omosessualità è un problema molto serio, da discernere adeguatamente fin dall’inizio con i candidati, se è il caso. Il Pontefice scrive “Dobbiamo essere esigenti. Nelle nostre società sembra addirittura che l’omosessualità sia di moda e questa mentalità, in qualche modo, influisce anche sulla vita della Chiesa”. Ovviamente si parla dei futuri sacerdoti, che vanno scelti con molta cura e che, vanno esaminati al fine di scartare coloro che non hanno quelle tendenze sessuali.

Papa Francesco e l’omosessualità: cosa pensa sui seminaristi e sui preti con strane tendenze

Il Pontefice prosegue dicendo “È qualcosa che mi preoccupa, perché forse a un certo punto non è stato affrontato bene il tema. Quando vi sono candidati con nevrosi e squilibri forti, difficili da poter incanalare anche con l’aiuto terapeutico, non li si deve accettare né al sacerdozio né alla vita consacrata”.

Il pontefice dice tuttavia che queste persone non vanno abbandonate ma bisogna guidarle affinché possano fare altri tipi di percorsi senza mai perderli di vista. Prima che prendano i voti, questi giovani vanno esaminati psicologicamente per capire se possono mantenere fede alla loro promessa di castità. Solo così si possono evitare questi orrendi scandali che hanno coinvolto la chiesa e che continuano a saltar fuori ormai da troppo tempo.

 

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.