Partorisce bimba da embrione congelato nel 1992

By | 20 dicembre 2017

Embrione congelato Emma Wren GibsonUna donna americana ha partorito una bimba da un embrione congelato 25 anni fa. Un vero record per i medici americani. La piccola Emma Wren Gibson è nata dalla coppia del Tennessee formata da Benjamin e Tina Gibson. I due avevano optato per la fecondazione artificiale ed avevano appreso che l’embrione era stato congelato oltre 2 decenni prima solo dopo l’impianto nella signora Gibson. I dottori credono che mai un embrione congelato da così tanti anni, e poi impiantato in una donna, si fosse tradotto in un parto di successo.

Tina e Benjamin non potevano avere figli

Un embrione in una cella frigorifera da 25 anni è diventato una bella bimba. Un vero record mondiale negli Usa. Tina Gibson, 26 anni, è al settimo cielo e dice, scherzando, che, se l’embrione fosse nato 25 anni fa, lei e sua figlia ora sarebbero coetanee e amiche.

Tina e Benjamin sono sposati da 7 anni ma non possono avere figli naturali perché lui, 33 anni, è affetto da fibrosi cistica, una patologia che rende infertile la maggioranza dei pazienti di sesso maschile.

La coppia aveva iniziato a pensare all’adozione tramite embrione perché il padre di Tina ne aveva sentito parlare al telegiornale e gliene aveva parlato. Benjamin e Tina si erano subito mostrati interessati alla pratica che, alla fine, gli ha permesso di diventare genitori.

Richiesta fatta da Tina

Era stata proprio Tina ad inviare il modulo di domanda, durante una notte d’estate. Era l’anno scorso.

I coniugi Gibson si sono dovuti sottoporre a molti esami e, dopo aver ricevuto l’ok delle autorità sanitarie, sono stati ammessi alla procedura. La coppia prima dell’impianto, aveva visionato i profili di 300 coppie di donatori.

Alla fine Tina e Benjamin avevano optato per i donatori anonimi. Dopo l’impianto dell’embrione, i medici avevano informato la coppia di aver fatto una selezione potenzialmente da record.

Quell’embrione era stato congelato il 14 ottobre del 1992. I piccoli come Emma sono stati ribattezzati ‘bimbi della neve’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.