Animali

Pastori tedeschi attaccano uomo che getta spazzatura, ferite a gambe e braccia

Sei pastori tedeschi hanno aggredito un 36enne che stava gettando la spazzatura. I cani sono usciti dal recinto del vicino di casa. Il fatto è avvenuto a Fosdondo di Correggio, in provincia di Reggio Emilia, venerdì scorso. Pierluigi Del Nero ha raccontato a un quotidiano locale che gli animali lo hanno aggredito mentre stava gettando la spazzatura. I sei pastori tedeschi lo avrebbero scaraventato per terra, morsicandolo alle braccia e alle gambe. Per evitare i morsi al volto e al collo, il 36enne si è fatto scudo con le braccia.

Pastori tedeschi messi in fuga con un manico di scopa

Del Nero aggredito dai pastori tedeschi, a Fosdondo di Correggio, si è salvato grazie a una persona che ha messo in fuga i cani con un manico di scopa.

Dopo l’aggressione, il 36enne è stato trasportato al Pronto soccorso. Guarirà in una ventina di giorni. Sull’episodio indagano i carabinieri e il servizio veterinario dell’Ausl. L’uomo ha fatto sapere che sporgerà denuncia.

“Mordevano la mia gamba sinistra e il mio braccio sinistro, si alternavano, facevano la malora. Ho gridato ‘aiuto, aiuto’ con tutta la voce in corpo fino a quando qualcuno è arrivato. Se fosse accaduto a un bambino, a quest’ora staremmo a raccontare un funerale”, ha raccontato Pierluigi.

Pierluigi è ancora scioccato e dolorante

Del Nero è ancora sotto shock e da venerdì scorso la sua deambulazione è compromessa. Non riesce a camminare come prima. Ci vorranno giorni per rimettersi in sesto. Quel raid dei sei pastori tedeschi lo ha traumatizzato.

L’aggredito, sposato e padre di due figlie, ha raccontato i terribili attimi di venerdì scorso dal salotto della sua abitazione, in via Felicità.

“La proprietaria dei cani mi ha detto: ‘Mi scusi, mi scusi, non si preoccupi’. E si è allontanata. Non mi ha chiesto cosa fosse successo e come fossi messo. Ero per terra, con vestiti e pezzi di carne a brandelli…”, ha confessato il 36enne, che non potrà recarsi al lavoro per un bel po’ di tempo.

Cani possono colpire ancora

Il servizio veterinario dell’Ausl e i carabinieri stanno compiendo accertamenti sulla vicenda, anche perché c’è il rischio che i pastori tedeschi possano colpire di nuovo. E in zona vivono molti bimbi.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.