Paura in oratorio: tentano di rapire tre bambini

By | 17 ottobre 2017

Vicenda incredibile che arriva da Monza, ove si sono vissuti momenti di vera paura in oratorio: ove tentano di rapire tre bambini!
Due persone, un uomo ed una donna, sono infatti entrate al Cineteatro Don Bosco nella parrocchia Sant’Andrea Apostolo di Carugate, ove hanno tentato di rapire tre bambini, fortunatamente senza riuscirvi.

I rapitori

Due kenioti, un fratello ed una sorella, di 38 e 34 anni, sono stati arrestati dai carabinieri dell’unità di Vimercate (Monza), domenica pomeriggio, per tentato sequestro di minori.
Stando ad una ricostruzione dei fatti, domenica pomeriggio la donna è entrata nel bar dell’oratorio Sant’Andrea Apostolo di Carugate di Carugate (Milano) ed ha afferrato per le braccia tre bambini di 7, 10 e 11 anni, tentando di condurli all’esterno, ove l’aspettava il fratello. Fortunatamente però è stata bloccata da alcuni genitori presenti!
I due malintenzionati hanno tentato immediatamente la fuga ma, grazie all’intervento dei militari, allertati dai genitori, sono stati bloccati poco più tardi e condotti nel carcere di San Vittore.
Al momento, sono ancora sconosciuti i motivi del tentato rapimento ma il procuratore capo di Monza, Luisa Zanetti, ha fatto sapere che il pm titolare del fascicolo ha chiesto al gip la convalida degli arresti, benché come dalle sue parole: “Escludiamo collegamenti con ogni tipo di organizzazioni criminali dedite al traffico di esseri umani o simili”. Sul fatto indagano i carabinieri di Vimercate, coordinati dal Pm Vincenzo Fiorillo.

E’ ancora mistero sulle motivazioni

Nel taro pomeriggio di domenica, mentre decine di bambini assistevano ad uno spettacolo nel Cineteatro Don Bosco, della parrocchia di Sant’Andrea Apostolo, a Carugate, alla fine del primo tempo, la donna africana ha avvicinato una bimba in coda con la mamma al bar e l’ha presa per un braccio, tentando di condurla con lei. La madre della bimba è fortunatamente subito intervenuta, liberando la figlia.
La donna straniera si è così allontanata ed ha avvicinato un altro bambino, cercando anche in questo caso di farlo uscire dal salone. E ancora, ha riprovato con un’ennesima bambina.
Allarmati dai fatti, alcuni genitori hanno immediatamente chiamato i carabinieri di Vimercate (Monza), che aiutati da quelli di Agrate, sotto la coordinazione dalla Procura di Monza, hanno bloccato ed arrestato i due kenioti per tentato sequestro di persona.
E’ però ancora mistero sulle motivazioni del gesto dei due kenioti mentre è certo, come dal racconto di una delle mamme dei piccoli, che: “I bambini si sono molto spaventati, hanno pianto tanto!”.

Un fatto da paura

Come dalle testimonianze di Don Simone Arosio, responsabile dell’oratorio Don Bosco: “È accaduto tutto in pochi attimi, nel bar del cineteatro annesso all’oratorio” quindi ha aggiunto “I miei collaboratori hanno visto che la donna urlava frasi sconnesse e strattonava i bambini.” ed ha precisato “Sono intervenuti i genitori e l’hanno bloccata”.
Don Arosio ha quindi riferito che nel cinema dell’oratorio era in programma la proiezione di un film per bambini, aperta alla cittadinanza e ha fatto raccontato: “C’erano in sala circa 150 bimbi e molti genitori” quindi ha aggiunto “non conosco le motivazioni del gesto della donna ma sembrava molto alterata” e quanto al fatto ha detto “Nell’intervallo è stata vista entrare e dirigersi al bar ove i bimbi erano in coda, parlare con i tre piccoli e poi urlare, strattonandoli a sé”.
I due keniani, fratello e sorella, pare siano residenti da tempo nella zona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *