Pauroso terremoto in Cile: allerta tsunami

By | 25 dicembre 2016

Cile in allerta per un probabile tsunami. Il rischio del terribile fenomeno naturale è alto perché, nelle ultime ore, è avvenuto violento terremoto. Tanta paura nel sud della nazione sudamericana per un potente sisma che si è registrato quando in Italia erano le 15.22. L’istituto geofisico statunitense Usgs ha reso noto che il terremoto è avvenuto a una profondità di 15 km, a 45 km da Porto Quellon.

Molte regioni del Cile sono state evacuate

Il ministero degli Interni cileno non ha escluso che, nelle prossime ore, il Cile potrebbe essere colpito da un violento tsunami. Per tale ragione, molte regioni sono state evacuate, come quelle di Los Rios, Biobio e la Araucania. L’ipocentro è stato accertato a una profondità di circa 33 km. Secondo l’Usgs, prima della potente scossa si era registrato un altro sisma nella parte settentrionale del Cile, a un centinaio di chilometri da Iquique. Brutto risveglio nel giorno di Natale per molti cileni. Un violento terremoto ha terrorizzato moltissime persone ed ha spinto i funzionari a ordinare l’evacuazione delle zone costiere. Sembra che l’area colpita dal potente terremoto sia scarsamente popolata.

L’evacuazione di molte regioni della parte meridionale del Cile è stata disposta dopo l’allerta tsunami lanciata dal servizio oceanografico navale della nazione. Alejandro Verges, direttore regionale per il servizio di emergenza nazionale, ha detto, durante un’intervista rilasciata alla televisione TVN, che finora non sono pervenute notizie relative a danni. Verges ha poi sottolineato che il sisma è stato potente, quindi non si escludono danneggiamenti.

Terremoto in Cile: la testimonianza del tassista Luis Ramirez

Il tassista Luis Ramirez ha dichiarato all’Associated Press che stava lavando la sua auto quando la terra ha iniziato a tremare: ‘Ho 48 anni e non ho mai sentito niente di così forte’. Ramirez ha aggiunto di aver udito subito sirene che avvertivano di abbandonare le zone costiere.

La popolazione cilena è abituata ai terremoti. Le scosse avvenute nelle ultime ore rievocano il potente sisma (di magnitudo 8.8) avvenuto nel 2010. A quel terremoto fece seguito uno tsunami che uccise 524 persone.

Subito dopo il sisma che nelle ultime ore ha scosso il Cile, il presidente Michelle Bachelet ha postato un tweet per esprimere la sua vicinanza alla popolazione in questo difficile momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.