Il peggior serial killer della Germania: Niels Högel, un infermiere

By | 28 agosto 2017

Germania, infermiere killer avrebbe ucciso tantissimi pazientiDopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, in Germania nessuno aveva mai commesso così tanti crimini. E a commetterli non sarebbe stato un dittatore, un gerarca o un militare ma un infermiere, un semplice infermiere quarantenne. Niels Högel dovrà rispondere di una novantina di omicidi commessi negli ospedali di Delmenhorst e Oldenburg. Le indagini, ormai, sono agli sgoccioli. Il paramedico avrebbe ucciso, come se nulla fosse, tanti pazienti nelle due cliniche tedesche. Finora Högel era stato condannato per 6 omicidi. Secondo la Procura, però, l’infermiere cinico sarebbe responsabile della morte di altri 84 pazienti. Niels dovrà presentarsi molte volte in aula tra la fine di quest’anno e l’inizio del 2018. Nuove e pesanti accuse a suo carico. Numerose salme, negli ultimi anni, sarebbero state riesumate per accertare le tracce della sostanza che l’infermiere avrebbe inoculato nei pazienti delle cliniche di Oldenburg e e Delmenhorst.

Invece di curare i pazienti, li uccideva

Un caso agghiacciante in Germania. Un infermiere, invece di curare e accudire i pazienti, si sarebbe divertito ad ucciderli con sostanze letali. Högel era già stato condannato per 6 omicidi; adesso dovrà rispondere di altre 84 morti. Tra il 2000 e il 2005, secondo la Procura tedesca, Niel avrebbe ucciso 90 pazienti. Tutto ciò, comunque, sarebbe solo la punta dell’iceberg. Molti pazienti, circa un centinaio, erano stati cremati, quindi è impossibile oggi produrre prove.   L’infermiere spietato è stato interrogato molte volte da Daniela Schiereck-Bohlmann, della Procura di Oldenburg. La donna ha svolto un ottimo lavoro. Högel è stato condannato all’ergastolo per i 6 omicidi ma non è finita qui. Ora deve rispondere di tante altre morti.

In tribunale, il crudele Högel aveva ammesso di aver iniettato una sostanza letale alla paziente Schwerkranken, provocandole un collasso circolatorio e un’insufficienza cardiaca. Poi avrebbe finto di salvarla, per sembrare un eroe davanti ai colleghi.

5 anni di uccisioni in due cliniche tedesche

5 anni di crimini all’interno di due cliniche tedesche. E nessuno, stranamente, si era reso conto che quelle morti erano dovute all’azione malefica dell’infermiere Niels Högel. Una storia degna dei migliori film horror. Gli investigatori adesso si domandano perché nessuno si era accorto mai di nulla, perché quell’uomo riusciva ad uccidere con estrema facilità i pazienti. Possibile che i colleghi non avevano mai intuito niente?

Dopo 10 anni sono venuti alla luce i crimini commessi da un infermiere folle, un uomo che provava piacere a vedere morire i pazienti. Högel era stato condannato al carcere a vita il 26 febbraio del 2015. La storia è venuta alla luce anche perché alcuni colleghi di Niels si erano insospettiti. Avevano notato che molti flaconi contenenti farmaci potenzialmente letali erano vuoti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.