Esteri

Pennsylvania: bimbo frustato e bastonato, aguzzini rischiano pena morte

Episodio terribile in Pennsylvania, che fa invidia ai migliori film horror. Un bambino di soli tre anni è stato torturato dalla madre e dal suo compagno.

Il piccolo è stato preso a calci e pugni, e seviziato con un bastone d’alluminio e una frusta fatta in casa. La vittima delle barbare sevizie, Scott McMillan, è morto per le ferite e il dolore deceduto.

I due aguzzini, Jillian Tait (31 anni) e il compagno, Gary Fellenbaum (23 anni) sono stati arrestati. Rischiano la pena di morte.

Tom Hogan, procuratore della contea di Chester, ha detto: “Anche se dovesse venire giù il cielo, sarà fatta giustizia”.

2 Comments

  1. JENNYFER (@procularum) 9 novembre 2014
  2. dad 9 novembre 2014

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.