News

Perché non possiamo bere più acqua del dovuto

Perché non possiamo bere più acqua del dovuto

Perché non possiamo bere più acqua del dovuto
Un nuovo studio basato su una mappatura cerebrale ha scoperto che i nostri cervelli sono predisposti per impedirci di bere più acqua di quanto non sia necessario all’ organismo.
Lo studio condotto dall’Università di Melbourne in collaborazione con l’Istituto Florey di Neuroscienze e Salute Mentale, ha trovato un ‘meccanismo di arresto che manda al cervello i segnali fondamentali per impedirci di bere più acqua quando non siamo assetati, e che nel caso contrario manda gli impulsi necessari a generare lo stimolo della sete.
Il dottor Derek Denton, dell’università di Melbourne, ha detto che lo studio ha fornito uno spaccato sensazionale degli istinti umani che determinano il comportamento di sopravvivenza di fondamentale importanza medica.
Diverse aree del cervello, che sono coinvolte nelle decisioni emotive, si sono attivate quando le persone avvertivano lo stimolo della sete, hanno bevuto acqua, e si sono riattivate quando i partecipanti allo studio hanno continuato a bere acqua pur essendo già dissetati.
Le regioni del cervello che determinano i segnali che ci fanno smettere di bere non erano state precedentemente individuate in questo contesto scientifico. Riconoscere ora la componente preposta alla regolazione di questo “meccanismo di arresto” ci impedisce di imbatterci in alcune delle malattie causate da un’eccessiva assunzione di acqua.
L’eccessiva assunzione di acqua può ridurre la concentrazione salina del sangue che può provocare a sua volta un rigonfiamento del cervello, effetto che sta alla base di una patologia potenzialmente dannosa chiamata polidipsia, che è stata riconosciuta in alcuni pazienti con schizofrenia, ma anche in alcuni atleti particolari come i maratoneti.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.