Cronaca

Picchiata per ogni ‘like’ su Facebook: Adolfina sfigurata dal marito

Postava immagini, foto e commenti. E riceveva ‘like’. La 21enne Adolfina Camelli Ortigoza non immaginava che tutto ciò avrebbe fatto infuriare il marito, Pedro Heriberto Galeano, 32 anni. L’uomo ha segregato la moglie e l’ha picchiata per ogni ‘like’ ricevuto su Facebook. La ragazza di Asuncion (Uruguay) è stata sfigurata e si è dovuta sottoporre a un delicato intervento di ricostruzione del viso. La Polizia ha riferito che Adolfina è stata liberata la settimana scorsa dalla casa in cui il marito l’aveva rinchiusa e massacrata.

Furioso per le foto su Facebook che ricevevano ‘mi piace’

Trascorrere del tempo sui social e ricevere qualche ‘like’ su Facebook  è stato pagato a caro prezzo da Adolfina Camelli Ortigoza. Gli attacchi brutali del marito l’hanno letteralmente sfigurata.

L’avvocato della ragazza ha detto che Galeano diventava furioso ed iniziava a picchiare la moglie quando una foto postata su Facebook, che la ritraeva, riceveva un ‘like’. Se qualcuno pubblicava un commento di apprezzamento, per Adolfina erano botte.

Adolfina temeva le notifiche sui social

Secondo gli investigatori, Pedro Heriberto Galeano aveva preso il controllo della pagina Facebook della moglie. Questa veniva percossa per ogni ‘like’.

Arnaldo Martinez, legale della Camelli Ortigoza, ha detto che la sua assistita viveva nel terrore e temeva le notifiche su Facebook: bastava un ‘mi piace’ per beccarsi una marea di calci e pugni.

Gli amici di Adolfina non sapevano che i loro ‘like’ erano alla base della violenza inaudita di Galeano. Da un gesto amichevole online derivavano tante percosse.

Bocca rotta e volto gonfio

L’avvocato Martinez ha rivelato che la bocca della sua assistita era stata completamente rotta. Il volto era pieno di ferite e tumefazioni a causa dei forti colpi.

“Controllava (Galeano) i profili social della vittima, controllava i messaggi e le foto e, per ogni ‘like’ che riceveva dai suoi amici, la pestava perché credeva che avesse una relazione con ognuno di loro”, ha spiegato Martinez.

A denunciare il violento Galeano è stato proprio il padre, dopo l’ennesimo pestaggio ai danni della nuora.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.