Cronaca

Pilota aereo dorme in volo: scatto lo inchioda

Era stanco ed aveva deciso di schiacciare un pisolino in volo. E’ costato caro, però, al pilota dell’aereo di linea Amir Akhtar Hashmi dormire sull’aereo della compagnia Pakistan Airlines, in occasione del viaggio Islamabad-Londra. Il fatto risale allo scorso 26 aprile 2017. Il comandante, prima di addormentarsi in business class, aveva chiesto a un pilota tirocinante di prendere il suo posto, mettendo così in pericolo la vita di 300 passeggeri.

Il comandante è stato sospeso

Non appena la compagnia di volo asiatica è venuta al corrente della pennichella, ha sospeso il pilota Amir Akhtar Hashmi. Questo avrebbe dormito un paio d’ore in business class, come se niente fosse, durante un volo internazionale. L’aereo era partito da Islamabad e diretto a Londra. Fortunatamente, tutto è andato liscio ma l’incolumità dei 300 passeggeri è stata messa a rischio dalla leggerezza del comandante. Ad inchiodare il dipendente della Pakistan Airlines è stato un passeggero che lo aveva immortalato mentre dormiva, con una coperta sul corpo. Lo scatto è stato pubblicato sul web ed è diventato virale.

I media britannici hanno reso noto che Hashmi aveva chiesto a un pilota tirocinante, Mohammad Asad Alid, di coadiuvare il primo ufficiale Ali Hassan Yazdani. Sembra, inoltre, che il pilota dormiglione percepisca mensilmente uno straordinario per la formazione dei giovani piloti. Nazneen Haider, una hostess, ha scritto nella sua relazione che all’improvviso un passeggero si è infuriato perché aveva visto il pilota dormire. A nulla è valso spiegarle che nella cabina di pilotaggio c’erano altre due persone. Il passeggero, dopo aver immortalato il comandante del velivolo, ha segnalato l’episodio alla Pakistan Airlines e questa,  immediatamente, ha sospeso il dipendente incauto.

Piloti possono dormire nei viaggi lunghi ma in cabine ad hoc

In realtà, specialmente nei viaggi lunghi, può accadere che i piloti si allontanino dalla cabina di pilotaggio per schiacciare un pisolino. In tal caso, però, i piloti devono dormire nelle cabine ad hoc, dove vi sono telefoni con cui possono essere allertati in caso di emergenza. Durante il volo Islamabad-Londra dello scorso 26 aprile 2017, il pilota si era addormentato invece in business class.

Hashmi si è addormentato ed ha lasciato un pilota apprendista al suo posto. Un atteggiamento che testimonia la grande leggerezza del comandante, che così ha messo in pericolo la vita di 300 persone. Tre anni fa, invece, ad addormentarsi furono due piloti, anzi il pilota e il copilota di un aereo della Brussels Airlines. Il velivolo, con a bordo un centinaio di persone, venne individuato e scortato da un caccia francese dopo che aveva iniziato a perdere quota. L’allarme scattò quando i controllori non ricevettero più notizie dai due piloti.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.