Ponte crollato in Colombia, Cardona: ‘Una tragedia’

By | 16 gennaio 2018

Ponte colombiano crolla e finisce nel burroneUn ponte autostradale è crollato in Colombia. L’opera era in costruzione e doveva integrare l’autostrada che collega Bogotà a Villavicencio. Il bilancio parla di almeno 9 operai morti e 5 feriti. Il ponte di Chirajara, lungo 450 metri, è finito in un burrone. Sul web sono state postate molte foto dell’incidente. German Cardona, ministro dei Trasporti colombiano, ha detto che è avvenuta una ‘tragedia’. Non si conosce ancora la causa del crollo.

La testimonianza di uno dei sopravvissuti

Luis Alvarado, uno degli operai sopravvissuti al crollo, ha raccontato quello che è accaduto, durante un’intervista rilasciata a El Tiempo.

Tutti hanno iniziato a gridare che il ponte stava cadendo, non ho avuto il tempo di fare nulla e poi ho sentito un colpo alla testa’, ha detto Alvarado.

I direttori dei lavori hanno detto che, al momento del crollo, c’erano pochi operai sul ponte. Molti stavano partecipando a un briefing sulla sicurezza. Il ponte è parte di un grandioso programma orientato a migliorare la tratta che collega Bogotà alle pianure orientali. Lo scopo è realizzare una doppia carreggiata.

Nuovi viadotti, ponti e gallerie

Tra i lavori da realizzare c’è anche la realizzazione di nuovi viadotti, 18 gallerie, e 42 ponti. Verranno installate anche nuove telecamere a circuito chiuso e tanti lampioni.

L’incarico di costruire le opere è stato affidato alla Coviandes, società controllata da un’azienda di investimento colombiana.

Ieri Coviandes ha fatto sapere che aiuterà le famiglie dei lavoratori morti e feriti a causa del crollo del ponte. Una tragedia imprevedibile che ha generato tanto dolore in Colombia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *