Reggio Emilia, rubano rame e danneggiano convento: cugini arrestati

By | 3 novembre 2014

Ennesimo furto di rame in Italia. Due cugini di 21 e 22 anni sono stati messi in manette, nelle ultime ore dai carabinieri.

I due uomini hanno provocato lesioni alla struttura del convento francescano di Montefalcone a Canossa, in provincia di Reggio Emilia, per trafugare le grondaie in rame.

Pare che gli arrestati, pur di rubare l’oro rosso, abbiano divelto tantissimi coppi antichi posizionati sul tetto. Ricordiamo che tale convento risale al 1200.

In Italia dilagano i furti di rame, anche perché il materiale viene rivenduto facilmente in un fecondo mercato nero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.