News

Rieti: il video del luogo dell’esplosione sulla Salaria, due i morti

Inferno di fuoco sulla Salaria a Rieti, dove un’autocisterna è esplosa è a causato il decesso di due uomini, un passante e un vigile del fuoco che prestava servizio. Il bilancio del tragico incidente avvenuto poco dopo l’ora di pranzo è di 18 feriti.

Il momento dell’esplosione

Il momento dell’esplosione dell’autocisterna ha generato un fortissimo boato udito distintamente da tutti i cittadini. Era da poco passata l’ora del pranzo e gli abitanti di Rieti sono stati trastornati da un fortissimo rumore. Un’autocisterna, che era parcheggiata in un distributore sulla via Salaria ha preso fuoco, molto probabilmente mentre erano in corso le operazioni di travaso del gasolio.

Il mezzo, dopo qualche minuto che era circondato dalle fiamme, si è trasformato in una vera propria bomba e partendo come un razzo si è riversata verso la strada ed è schizzata a quasi duecento metri di distanza dal distributore del comune di Fara Sabina.

L’arrivo dei vigili del fuoco

L’arrivo dei vigili del fuoco è immediato. Sul luogo sono arrivati per primi gli uomini della squadra partita da Monte Libretti. A questi si aggiunge Stefano Colasanti, una delle vittime dell’esplosione, che passava di lì per andare a Monterotondo a far revisionare uno dei camion dei vigili del fuoco. Trovandosi sulla strada, l’uomo non ci ha pensato su due volte ed è andato ad aiutare i suoi colleghi.

L’autocisterna, una volta schizzata come un missile, ha travolto oggetti e persone. Tra i passanti e i vigili del fuoco sono rimaste ferite 18 persone, 7 pompieri e 11 civili trasportati negli ospedali di Rieti e Roma. Non ce l’hanno fatta, invece, il vigile del fuoco e un passante che è stato travolto durante l’esplosione.

Il video del luogo dell’esplosione è stato pubblicato sulla pagina Twitter dei vigili del fuoco, che negli ultimi mesi sono stati impegnati con tantissime esplosioni, come quella ad esempio nella stazione ferroviaria di Belluno o nella galleria della Napoli-Salerno.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.