Rio 2016: Federica Pellegrini portabandiera italiana

By | 27 aprile 2016

Rio 2016, Federica Pellegrini portabandiera ItaliaLa celebre nuotatrice italiana Federica Pellegrini è stata designata come portabandiera italiana ai Giochi Olimpici di Rio 2016

 

loading...

 

L’annuncio è stato accolto con grande felicità da Giovanni Malagò, presidente del Coni:

“Sono molto felice perché, anche se ci sono quasi 30 anni di differenza, io e Federica siamo cresciuti insieme. Io da dirigente sportivo, spero buono, lei da atleta. Il mio modo di interpretare il ruolo di dirigente sportivo è quello di vivere il rapporto con gli atleti e lei rappresenta al meglio questo tipo di interpretazione”.

Grande soddisfazione, dunque, per Federica Pellegrini, scelta come portabandiera italiana ai prossimi Giochi Olimpici di Rio. Per Malagò è stata una “scelta a furor di popolo”. Soffermandosi sulla grande nuotatrice italiana, che proprio il 5 agosto (giorno dell’inaugurazione di Rio 2016) festeggerà il suo 28esimo compleanno, il presidente del Coni ha aggiunto:

“Oltre che molto brava, Federica è anche perspicace e furba… Pellegrini è la quinta donna italiana ad essere portabandiera, è un record che potrebbe essere eguagliato solo dagli Usa se sceglieranno una donna anche loro”.

Dopo aver appreso la stupenda notizia, Federica Pellegrini si è detta felice nel corso di una conferenza stampa:

“Il mio nome è comparso tante volte fra le papabili ma per scaramanzia non ci ho mai fatto caso. Fino a ieri non ho voluto credere a niente. E’ un’emozione forte. La mia carriera è stata fatta di alti e bassi, non solo sportivi. Ho perso la strada, l’ho ritrovata, ho perso persone importanti e altre ne ho trovate. A Rio porto la voglia di combattere sempre. Qualsiasi cosa succeda nella vita e nello sport. In queste 4 Olimpiadi sono cresciuta, passando dalla bimba scanzonata di Atene alla portabandiera. Spero che gli italiani si sentano un po’ più italiani vedendoci gareggiare. Vuol dire che lo sport, a prescindere dai risultati, avrà vinto. Ringrazio Alberto Castagnetti e Giovanni Malagò, che hanno creduto in me quando le cose non andavano bene”.

La Pellegrini riceverà il tricolore il prossimo 22 giugno dal Capo dello Stato Sergio Mattarella. Una bella soddisfazione per Federica che, quando è in vasca è sempre la migliore, facendo registrare tempi record. Il nuoto è una parte fondamentale della vita della Pellegrini, che però ama tanto, quando è fuori dalle vasche, trascorrere molto tempo in famiglia. Negli ultimi tempi la vita privata della prossima portabandiera italiana a Rio 2016 non è proprio al top, poiché sua zia sta male. Lo ha reso noto proprio Federica, dopo aver fatto segnare un record, a Rimini, sui 100 stile libero:

“Voglio fare una dedica importante per me e per la mia famiglia, dedica che allargo a tutte le persone che stanno lottando per una cosa molto più importante del nuoto. E’ per mia zia Susy, che da due mesi lotta contro un brutto male. E’ un motivo in più per andare forte”.

La Pellegrini, dopo aver dedicato alla zia malata il bel risultato ottenuto a Rimini, si è commossa. Auguriamo alla nuotatrice italiana altri grandi successi e speriamo che sua zia possa battere il brutto male che, ogni giorno, rende un inferno la vita di tantissime persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *