Roma, donna galleggia nel Tevere: salvata di vigili del fuoco

By | 6 dicembre 2017

Salvataggio di una donna a Roma. I vigili del fuoco sono subito corsi in aiuto di una donna che galleggiava nel Tevere, nei pressi del Ponte della Scienza. Ad allertare forze dell’ordine e vigili del fuoco sono stati alcuni passanti. I sommozzatori dei vigili del fuoco hanno soccorso la donna, in stato di ipotermia, con il natante ‘Manta Castoldi’. In questi giorni fa molto freddo nella Capitale, le acque del Tevere sono dunque gelide. Quella donna ha rischiato seriamente di morire.

Roma, sommozzatori si tuffano nelle acque del Tevere

Il personale del 118 ha subito trasportato in ospedale la donna che, stamattina, galleggiava nel Tevere. Il salvataggio è avvenuto verso le 8. Non si sa da quanto tempo la donna fosse finita nelle acque gelate del fiume.

Dopo aver constatato che la donna era in vita e si muoveva, i sommozzatori si sono tuffati e l’hanno salvata. Poi il trasporto con l’ambulanza in ospedale.

Si indaga sull’episodio avvenuto stamattina a Roma. La donna ha rischiato di perdere la vita, come tante altre persone, nelle acque del Tevere.

La donna salvata è italiana

In base alle prime indiscrezioni, la donna che galleggiava nel Tevere ha 36 anni ed è italiana. Gli investigatori ora stanno cercando di scoprire il motivo per cui era finita in acqua.

Il cadavere a Ponte Testaccio

Lunedì scorso, 4 dicembre 2017, un uomo si è suicidato gettandosi nel Tevere. Il suo corpo è stato poi ritrovato all’altezza di Ponte Testaccio.

loading...

Un cileno aveva notato un uomo seduto sulla banchina che, improvvisamente, si era gettato nel fiume, all’altezza del Ghetto ebraico. Lo straniero ha lanciato l’allarme ma i soccorritori non hanno potuto fare nulla.

La corrente del Tevere aveva trasportato velocemente quell’uomo che, evidentemente, aveva deciso di porre fine alla sua vita. I carabinieri della Stazione Roma Aventino e i vigili del fuoco hanno scoperto il cadavere nei pressi di Ponte Testaccio. L’uomo aveva circa 45 anni, di carnagione chiara, ed era privo di documenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *