Roma, Paola Muraro lascia: nuova grana per Virginia Raggi

By | 13 dicembre 2016

Nuova grana per il sindaco di Roma Virginia Raggi. Nelle ultime ore si è infatti dimessa Paola Muraro, assessore all’Ambiente. Le opposizioni vogliono conoscere le reali ragioni dell’addio della Muraro. Caos in Campidoglio, in queste ore. In occasione della discussione del bilancio di previsione 2017-2019, Fratelli d’Italia e Pd hanno chiesto al presidente dell’Aula un intervento della Raggi per spiegare le ragioni delle dimissioni della Muraro.

Paola Muraro deve spiegare i motivi delle dimissioni

Paola Muraro ha detto addio al suo incarico in nottata e questo ha fatto indignare non poco le opposizioni, soprattutto il Pd. Michela Di Biase, capogruppo dem, auspica che Virginia Raggi spieghi subito le reali motivazioni che hanno portato la Muraro a dimettersi: ‘La sindaca ha detto che manterrà le deleghe, mi auguro che sia celere nella scelta dell’assessore visto che di solito ci impiega 2 o 3 mesi’. Il consigliere De Priamo (Fratelli d’Italia) rincara la dose: ‘E’ surreale parlare di bilancio oggi e non sapere le motivazioni reali delle dimissioni dell’assessora’. La replica di Marcello De Vito, presidente del Consiglio comunale capitolino, non si è fatta attendere. Il grillino ha sottolineato che non c’è stata né la revoca né la sostituzione della Muraro. Qualora ci fosse una sostituzione lo comunicherà la Raggi in Aula.

Virginia Raggi ha sempre difeso Paola Muraro

Paola Muraro si sarebbe dimessa perché iscritta nel registro degli indagati in merito a presunte violazioni del testo unico ambientale. La Raggi ha sempre difeso l’assessore all’Ambiente, nonostante i malumori in seno al M5S. La Muraro ha reso noto che in rispetto dell’amministrazione capitolina ha deciso di dimettersi ‘in attesa di chiarire la mia posizione’. L’avviso di garanzia notificato alla Muraro ha ovviamente suscitato scalpore e fatto indignare l’opposizione in Campidoglio. Virginia Raggi ha cercato sempre di difendere Paola. E adesso? Beh, per il momento il sindaco di Roma ha assunto le deleghe alla sostenibilità ambientale perché vuole consolidare Ama e tutto il settore ambientale.

L’amministrazione capitolina targata M5S perde un altro pezzo importante. Ricordiamo che a settembre si era dimesso Marcello Minenna, ex assessore al Bilancio. Intanto la Raggi attende delucidazioni dalla Muraro  e assume le sue deleghe. A Roma regna il caos e i cittadini sono stanchi di essere presi in giro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *