Roma, romeno geloso dà fuoco alla compagna: fermato per tentato omicidio

By | 26 dicembre 2014

Un altro episodio di femminicidio a Roma. Un 42enne romena è stata trasportata urgentemente all’ospedale Tor Vergata e, successivamente, al reparto grandi ustionati dell’ospedale S. Eugenio viste le profonde ustioni riportate su tutto il corpo.

Inizialmente la donna aveva riferito ai medici che, nella sua abitazione, era scoppiata una bombola. I poliziotti, però, dopo aver svolto indagini nell’appartamento, ubicato in via Sepino, non hanno ravvisato alcun segno di incendio. Insomma, non era scoppiata nessuna bombola. A provocare le ustioni sul 25% del corpo della donna è stato il compagno geloso, anche lui romeno.

Gli inquirenti hanno scoperto che il romeno ha gettato, al termine dell’ennesimo litigio per questioni di gelosia, del liquido infiammabile sulla donna, dando poi fuoco. I poliziotti hanno fermato l’immigrato che, ora, dovrà rispondere di tentato omicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.