Roma, troppi evasori dei biglietti: parte la crociata di Atac

By | 6 marzo 2017
loading...

Tra le mille piaghe di Roma c’è anche quella dell’evasione dei biglietti Atac. In sostanza, molte persone usufruiscono dei mezzi pubblici senza pagare il biglietto. Ebbene, la vita diventerà più difficile per tali soggetti perché aumenteranno i controlli e verranno addirittura installate telecamere su bus e metro. Nel 2016, a quanto pare, sono aumentati i controlli dei viaggiatori e le multe comminate. L’anno scorso sono stati monitorati circa due milioni di passeggeri.

Task force per controllare l’evasione

Manuel Fantasia, numero uno di Atac, ha reso noto nelle ultime ore che prossimamente aumenterà la sorveglianza sui mezzi pubblici capitolini. Nel corso di una conferenza stampa, a cui ha partecipato anche il sindaco di Roma, Virginia Raggi, Fantasia ha annunciato che verranno assunti altri 150 controllori. La decisione è riconducibile a una task force per contrastare l’evasione. Troppe persone senza biglietto sui mezzi pubblici capitolini. Adesso basta. Non solo multe, però. Sui monitor presenti negli autobus e sui display installati nei pressi delle stazioni della metro verrà diffuso un filmato che ricorda di acquistare il biglietto prima di prendere il bus o la metro. Il protagonista del video, intitolato ‘Non farti riconoscere, paga il biglietto’,  è Francesco Pannofino.

Comminate più sanzioni ai furbetti del biglietto

Da un comunicato dell’Atac si evince che l’anno scorso sono aumentati i controlli e comminate più sanzioni: ‘I passeggeri controllati sono stati più di 2,1 milioni, circa 55.000 in più rispetto allo scorso anno’. Più controlli, più sanzioni e meno irregolarità sui mezzi pubblici romani. L’efficienza è frutto di una serie di interventi degli ultimi mesi. I controllori, ad esempio, sono stati collocati sui mezzi maggiormente affollati, dove quindi è probabile trovare qualcuno senza titolo di viaggio. Tra qualche settimana verrà incrementato il numero di dipendenti coinvolti nella task force contro i furbetti del biglietto. E’ molto forte, per molti, la tentazione di non pagare il biglietto dell’autobus o della metro. Una tentazione che sarà vanificata da incisivi controlli e multe salate. E’ comunque rilevante il numero delle persone sorprese a viaggiare sui mezzi pubblici senza biglietto, ovvero il 2,7% sulla metro, il 6,2% in superficie e il 3,2% sulle ferrovie. Atac sa bene che le multe non bastano, quindi ha deciso di sensibilizzare i viaggiatori sulla volgarità di chi non paga il biglietto con un filmato. Sorpresa e felice delle iniziative promosse da Atac anche l’assessore alla Mobilità Meleo. Questa ha ricordato che si sta facendo il possibile per migliorare l’azienda, ma l’apporto dei cittadini resta fondamentale. I cittadini di Roma devono capire che non pagare il biglietto è un atto di inciviltà e un male per la loro città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *