Salerno, diventa mamma a 51 anni: malattie non l’hanno fermata

By | 5 novembre 2016

Una donna di 51 anni, Giuseppina Bottiglieri è diventata mamma ed ha coronato finalmente il suo sogno. Per la neo mamma di Campagna, piccolo paese in provincia di Salerno, la gravidanza non è stata semplice perché è affetta da varie patologie. Per fortuna, tutto è andato per il meglio. La piccola Elisa è nata all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona di Salerno con un taglio cesareo.

Ingrassata 16 kg in 6 giorni

Le malattie non hanno fermato la signora Giuseppina che, nonostante i dolori, le sofferenze e i momenti di sconforto, ha portato a termine la gravidanza ed ha dato alla luce una splendida bimba, Elisa, che alla nascita pesava 2,6 kg. Il dottor Raffaele Petta, direttore del reparto di gravidanza a rischio del Ruggi, ha affermato che la signora Bottiglieri è affetta da una grave nefropatia. A causa di tale patologia, la donna è ingrassata di 16 kg in 6 giorni. Non solo. La 51enne ha un bendaggio gastrico che, durante la gestazione, le ha causato nausee continue, vomito e forti dolori all’addome. Non finisce qui: Giuseppina ha una grave flebopatia che le provoca numerosi edemi alle gambe. Un quadro alquanto delicato e difficile. Nonostante ciò, la coraggiosa Giuseppina è riuscita a partorire Elisa.

Più di 20 giorni nel reparto di gravidanza a rischio

La signora Bottiglieri ha passato più di 20 giorni nel reparto di gravidanza a rischio ed è stata seguita costantemente dal nefrologo Giuseppe Palladino, dal dottor Vincenzo Pilone e dal chirurgo vascolare Attilio Naddeo. Lo staff di chirurghi diretti da Raffaele Petta ha eseguito il taglio cesareo perfettamente ed ha reso felicissima una donna salernitana. Elisa è nata lo scorso 7 ottobre 2016 ed ha portato tanta luce nella vita di Giuseppina e del marito.

Una storia a lieto fine quella che vede protagonista la signora di Campagna, una donna che non si è intimorita ed ha combattuto contro le sue patologie. Alla fine ha vinto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...