Cronaca

Salva padre in arresto cardiaco grazie a Grey’s Anatomy

Salva padre con massaggio cardiaco appreso da Grey's AnatomyDella serie ‘anche i telefilm possono salvarti la vita’. Una 18enne di Pistoia ha salvato la vita al padre, un 54enne colpito da un arresto cardiaco, con i massaggi cardiaci. La giovane, studentessa di Montale, non ha mai saputo e studiato nulla di medicina; ha semplicemente osservato le puntate della celebre serie tv americana Grey’s Anatomy, di cui è una grande fan. Un 54enne toscano, dunque, deve la vita a a sua figlia. Se la 18enne non fosse intervenuta tempestivamente, in attesa dell’arrivo degli operatori sanitari, oggi probabilmente l’uomo non sarebbe tra noi. La studentessa ha rivelato che tutto è accaduto di notte. La madre, impaurita, l’ha svegliata, dicendole che il padre non dava segni di vita. Non respirava più.

Privo di coscienza in camera da letto

Dopo aver constatato le precarie condizioni di salute del padre, la 18enne non si è demoralizzata ma, subito ha chiamato il 118 ed ha seguito le indicazioni dell’operatore. Ovviamente ha attuato tutto quello che aveva visto durante le puntate di Grey’s Anatomy. Il massaggio cardiaco continuato è stato fondamentale per la salvezza dell’uomo. Poi sono arrivati gli operatori del 118, che hanno fatto tutto il resto. La 18enne di Pistoia è certamente un’eroina. Ha dimostrato di non farsi prendere dal panico nei momenti importanti. Dopo aver salvato il padre, la studentessa ha narrato l’episodio: ‘Stavo dormendo quando, intorno alle sei, sono stata bruscamente svegliata da mia madre perché il babbo, che ha 54 anni, non si svegliava e non respirava più. Sono corsa in camera e l’ho trovato disteso sul letto, privo di coscienza’.

Un infarto miocardico acuto

La giovane toscana ha dichiarato che l’ambulanza è arrivata presso la sua abitazione dopo 10 minuti dalla chiamata. In tale lasso di tempo, lei non aveva mai smesso di praticare il massaggio cardiaco al padre, un massaggio in ‘modalità Grey’s Anatomy’. Un atteggiamento positivo e manovre fondamentali per la salvezza dell’uomo. Una volta arrivati sul posto, i soccorritori hanno proseguito con la rianimazione, avvalendosi anche dei defibrillatori. Il 54enne era stato colpito da un infarto miocardico acuto: l’elettrocardiogramma compiuto in quel momento e trasmesso al nosocomio di Pistoia era apodittico. Una volta arrivato in ospedale, il padre della studentessa è stato sottoposto a un delicato intervento di angioplastica coronarica, mirato alla riapertura dell’arteria che ha provocato l’arresto cardiaco. L’uomo è potuto così tornare a casa dopo qualche giorno passato in terapia intensiva. Tutto è bene quel che finisce bene. Certamente, anche l’uomo, d’ora in poi, guarderà le puntate di Grey’s Anatomy assieme a figlia e moglie.

L’importanza del massaggio cardiaco

Al di là della curiosità e del fatto che la ragazza toscana ha salvato il padre grazie a Grey’s Anatomy, il caso sottolinea l’importanza del massaggio cardiaco su soggetti in arresto cardiaco. Secondo gli esperti, il massaggio cardiaco rappresenta la prima manovra in caso di infarto, che si è dimostrata eccezionale per garantire la sopravvivenza del malcapitato. Le compressioni veloci e forti al centro del torace hanno come scopo quello di evitare l’anossia, che può provocare danni tremendi.

Basta poco per salvare la vita di una persona, l’importante è sapere come fare. Ognuno dovrebbe imparare la tecnica per effettuare un ottimo massaggio cardiaco. Una 18enne toscana l’ha appresa con le puntate di Grey’s Anatomy. Del resto, come diceva il dottor Knickerbocker, ‘chiunque e dovunque può avviare le procedure di rianimazione. Tutto ciò che occorre sono due mani’.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.