Salvini come Moro: immagine shock, leghista attende commenti di Renzi e Boldrini

By | 5 dicembre 2017

E’ veramente sconcertante l’immagine diffusa nelle ultime ore in Rete che ritrae Matteo Salvini imbavagliato davanti allo stendardo delle Brigate Rosse. Salvini come Aldo Moro, insomma. La foto oscena  è corredata dalla breve frase ‘ho un sogno’. Il leader leghista dice che non è proprio intimorito, anzi va avanti con più determinazione. Ancora i rappresentanti delle più alte cariche istituzionali non hanno rilasciato commenti sulla foto che ritrae Salvini come Moro e questo insospettisce il leader della Lega.

Salvini a Bolzano: troppi migranti

Matteo Salvini, in occasione della sua tappa a Bolzano, ha accennato anche alla foto che lo ritrae imbavagliato davanti alla bandiera delle Brigate Rosse.

‘Non ho ancora sentito una parola da Renzi, Grasso e Boschi sempre pronti a vedere l’allarme fascista, l’allarme nazista, l’allarme russo, ma quando ci sono immagini devastanti, più di tanto ai compagni fastidio non ne dà’, ha detto Salvini.

Durante il ‘mini tour’ a Bolzano, Salvini ha notato che neanche in tale città, una delle ‘perle’ italiane sul fronte  dell’ordine e della sicurezza, non mancano gli immigrati.

‘Non mancano i finti profughi’

Dopo aver visitato il Mercatino di Natale organizzato in piazza Walther, il leghista ha scambiato quattro chiacchiere con numerosi elettori presso la stazione ferroviaria.

‘Alla stazione di Bolzano non mancano i finti profughi, che ciondolano per la città e che non scappano dalla guerra’, ha tuonato Salvini.

Fotomontaggio shock postato da Vento Ribelle

Il fotomontaggio che ritrae Salvini come Moro, quindi imbavagliato davanti allo stemma delle BR, è stato postato su Facebook da un certo Vento Ribelle. Una foto che meriterebbe indubbiamente una sonora condanna bipartisan.

Dopo la pubblicazione di quell’immagine, Salvini ha scritto: ‘Incredibile. Questa è vera violenza. Non mi fanno paura, mi danno ancora più forza: andiamo a governare!’. 

Il numero uno della Lega ha asserito che sicuramente sporgerà una denuncia.

Intanto Salvini attende lo stesso sconcerto manifestato nei giorni scorsi da molti personaggi politici, davanti a un episodio di presunta violenza in un centro per migranti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *