Scherzo bungee jumping allo sposo diventa virale

By | 26 luglio 2016

Fa presto un video a diventare virale grazie al web. Lo sanno bene alcuni ragazzi che hanno fatto uno scherzo a un amico che doveva sposarsi. Il video dello scherzo del bungee jumping allo sposo è diventato virale nel giro di poco tempo.

Video fa sorridere il mondo intero

Diversi ragazzi spagnoli hanno lasciato la loro nazione per recarsi in Francia e festeggiare l’addio al celibato di  un amico. Durante l’addio al celibato, il gruppetto spagnolo è riuscito a persuadere il ragazzo a fare bungee jumping. Per chi non lo sapesse, si tratta di saltare nel vuoto, da un’altezza elevata, appesi a un elastico. Lo sposo, quindi, è stato bendato e costretto a saltare. Il giovane credeva di saltare nel vuoto, quindi era molto agitato. In realtà gli amici lo hanno fatto saltare da un marciapiede di circa 20 cm. L’episodio è terminato con una grossa risata e con un video che sta facendo sorridere il mondo intero.

I futuri sposi, durante l’addio al celibato, vengono spesso coinvolti in giochi strani o presi in giro. Lo scherzo fatto allo sposo francese, però, è decisamente originale ed esilarante. Lo sposo credeva di lanciarsi nel vuoto, dall’alto; invece gli amici gli anno fatto saltare un marciapiede. Uno scherzo che ha suscitato l’ilarità del mondo intero. Grande spavento, invece, per un ragazzo che di lì a poco avrebbe pronunciato il fatidico sì.

Bungee jumping: sport estremo molto antico

loading...

Il bungee jumping, che significa salto con l’elastico, è uno sport estremo che piace a molte persone nel mondo e in Italia. Solitamente, si salta da punti alti, come i ponti, legati a un elastico. Si tratta di uno sport che scatena l’adrenalina, adatto però a soggetti che godono di ottima salute. Sembrerà strano, ma il bungee jumping ha origini risalenti. I primi lanci vennero effettuati nel lontano 1973 nell’Isola di Pentecoste. Si trattava, però, di salti illegali perché effettuati con cavi di caucciù, quindi non molto sicuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *