Scopre che il marito è un pedofilo: uccisa con 23 coltellate al petto

By | 29 ottobre 2017

UK, scopre foto di bimbi nudi sul pc del marito: uccisaUn’insegnante di scuola primaria aveva fatto qualche ricerca nel pc del marito ed aveva scoperto foto ritraenti bimbi nudi. La donna aveva appreso di aver sposato un pedofilo. Questo era stato interpellato dalla moglie riguardo a quelle immagini raccapriccianti. Mortificato, l’uomo ha preso un coltello da cucina ed ha massacrato la moglie. Adam Parkin, 35 anni, è stato condannato all’ergastolo per aver sferrato 23 coltellate alla moglie. Fendenti fatali, che non hanno lasciato scampo all’insegnante. Il dramma si era consumato lo scorso giugno in una casa di Kirkwall Close, vicino a Sunderland. Adam si è sentito avvilito quando la moglie gli ha parlato di quelle immagini orribili, trovate nel suo pc, e non ha saputo fare altro che prendere un coltello con una lama di 20 cm e sferrare colpi. L’uomo avrebbe poi cercato di uccidere un’altra persona, di cui non sono state rese note le generalità. Dopo aver commesso l’uxoricidio, Parkin è salito sulla sua Mazda e si è recato dalla Polizia per confessare il misfatto.

Parkin violento e aggressivo verso la moglie

I giudici della Newcastle Crown Court hanno affermato che il signor Parkin era violento e aggressivo verso la moglie Julie. Per questo lei aveva deciso di separarsi da lui ma, prima di lasciare la casa coniugale, aveva voluto vedere cosa quell’uomo nascondesse nel suo pc. Dopo una breve ricerca aveva scoperto un ingente quantitativo di foto ritraenti minorenni nudi in pose inequivocabili. Julie aveva sposato un pedofilo.

Julie aveva scoperto che Adam era attratto da un ragazzino, che era stato immortalato più volte. Immagini indecenti che l’uomo non aveva saputo giustificare. Non c’era niente da giustificare. Quelle foto oscene si commentavano da sole.

Adam era diventato furibondo quando la moglie gli aveva detto di aver scoperto quelle foto sul suo computer. Senza pensarci su, aveva preso un grosso coltello ed aveva sferrato 23 coltellate al petto di Julie. Poi era uscito, recandosi subito presso la locale stazione di Polizia.

‘Era così triste quando aveva scoperto quello che sono veramente. Avrei dovuto uccidere me stesso, non lei. Cosa è sbagliato in me?’, aveva detto Adam agli agenti, poco dopo l’omicidio.

I poliziotti, dopo essersi recati sul luogo dell’uxoricidio, avevano sequestrato il pc di Parkin, scoprendo che nella casella di ricerca erano stati digitati termini come ‘abuso sui bimbi in Cambogia’ e ‘insegnante sessualmente assaltato’. Non finisce qui: gli agenti hanno trovato anche tre video indecenti sullo smartphone del pedofilo.

Gli allievi di Julie sono tristi

Julie voleva divorziare perché aveva capito che il marito nascondeva qualcosa. Aveva un atteggiamento strano. Gli investigatori inglesi hanno anche sequestrato ed esaminato anche il pc della donna uccisa, scoprendo che aveva digitato frasi come ‘cosa fare se non ti senti abbastanza amato nel tuo rapporto’ oppure ‘combattere per il tuo matrimonio quando tuo marito è emotivamente lontano da te’.

La morte di Julie, madre di due bimbi, ha lasciato allibiti e affranti i suoi allievi, presso la West Boldon Primary School. Patricia Oxley, madre della donna uccisa, ha affermato davanti ai magistrati: ‘Le nostre vite sono state frantumate per sempre, non riesco a trovare le parole per spiegare come mi sento in questo momento’. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *