News

Scuola per gladiatori

Scoperta scuola per gladiatori sulle rive del DanubioScoperta scuola per gladiatori

Un team di archeologi utilizzando sofisticate tecniche di ricerca non invasiva, tra cui indagini allo spettroscopio, voli aerei, induzione elettromagnetica e ricognizione di superficie è riuscito a ricostruire un’intera scuola per gladiatori individuata nei pressi del sito romano di Carnutum sulle rive del Danubio, una delle città più importanti della Pannonia, l’odierna Austria.
Degli scavi erano già stati condotti a Carnutum tra la fine del XIX e gli inizi del XX secolo, i quali avevano portato alla luce una parte del centro romano, costituito da una serie di strutture difensive e parte delle abitazioni civili. Ma le indagini iniziate dal team composto di ricercatori belgi, tedeschi e austriaci condotte fin dal 2011, senza l’utilizzo di scavi archeologici, hanno avuto come risultato finale la sensazionale ricostruzione in 3d di una scuola per gladiatori, che si è conservata intatta sotto il suolo fin nei minimi dettagli.
La scuola per gladiatori, come si evince dalle affascinanti immagini 3d riproposte dal team di archeologi, comprende: un alto muro che perimetra l’intera area, al fine di evitare la fuga dei gladiatori; un lato porticato, comprensivo di un piano superiore; una parte con edifici più ampi, forse gli appartamenti del proprietario; e un piccolo anfiteatro per l’addestramento, ma anche per l’organizzazione di combattimenti all’occorrenza.
Durante il periodo imperiale erano moltissimi i ludus – questo era il nome con cui venivano indicati i giochi gladiatori e le strutture che li ospitavano – sparsi su tutta la superficie dell’impero romano, dalle provincie africane fino a quelle sulle rive del Mar Nero: ogni importante città era dotata di una struttura per i giochi ed il divertimento dei cittadini. Ma questo di Carnutum è finora l’unico ricostruito nella sua interezza, sena l’ausilio di indagini invasive, ricordiamolo, il quale ci permette di osservare nei particolari le strutture dove i gladiatori vivevano e morivano per il piacere di una civiltà tanto evoluta sul piano legislativo, quanto ancora barbara su quello del rispetto degli stranieri e della vita umana in generale.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.