Animali

Selfie con animali morti: dipendenti Carrefour Tivoli sconvolgono

Tivoli Carrefour agnello selfieDue donne impiegate nel supermarket Carrefour di Tivoli (Roma) hanno sconvolto il popolo del web. Le due addette al reparto carne del supermercato si sono divertite a scattarsi selfie rivoltanti, ritraenti animali morti. Nello specifico, le due hanno posato dapprima con un agnello morto, a cui avevano messo un ciuccio; poi con un maialino. Non contente, le donne hanno postato gli scatti sui social, sollevando non poche polemiche. Tanti internauti hanno riconosciuto le due sadiche dipendenti del Carrefour in via Tomei, a Tivoli.

Carrefour Tivoli: dipendenti riconosciute da molti internauti

Selfie certamente raccapriccianti quelli postati dalle due donne che lavorano presso il Carrefour di Tivoli. Selfie che hanno fatto indignare tantissime persone, non solo gli animalisti.

Con una normalità disarmante, le due impiegate si sono scattate selfie con animali morti, deridendoli. Tanti internauti si sono scagliati contro Carrefour, promettendo di non recarsi più nei suoi punti vendita. Il colosso francese di supermercati ed ipermercati ha assicurato alla clientela di aver avviato un’indagine interna.

Il primo a contestare sui social, mediante un comunicato al vetriolo, gli orribili selfie è stato Rinaldo Sidoli, coordinatore del centro studi movimento animalista.

‘Natale dovrebbe essere una rinascita interiore, in cui si celebra il valore della vita. Ridicolizzare un cucciolo morto non è un itinerario d’amore, è un insulto alla dignità degli animali e alla morale di chi crede nella sacralità della nascita. Mi auguro che arrivi una nota di scuse per questo messaggio macabro del vostro punto vendita’, ha scritto Sidoli su Facebook.

L’indignazione dell’Enpa

Ha espresso la sua indignazione mediante un post su Facebook anche la sezione romana dell’Ente nazionale protezione animali: ‘Succede che in un supermercato qualcuno pensa di essere simpatico e ironico beffeggiando e umiliando la vita negata. Manifestiamo il nostro dissenso’.

Carrefour ha diffuso subito un comunicato per sottolineare la sua estraneità al fatto aberrante, ribadendo la sua contrarietà ad atti crudeli del genere.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.