Selvaggia Lucarelli condannata per post offensivo contro Barbara D’Urso

By | 29 novembre 2017

Chi ‘mastica’ un po’ di gossip sa bene che spesso la blogger Selvaggia Lucarelli posta commenti ‘pesanti’ e dotati di un forte sarcasmo. Forse, d’ora in avanti, la Lucarelli penserà a calibrare la sua carica di ironia quando si tratterà di esprimere un’opinione su fatti o personaggi. La blogger e opinionista televisiva è stata infatti condannata per diffamazione aggravata ai danni di Barbara D’Urso dal Tribunale di Milano. Nel 2014, la 43enne aveva commentato sfrontatamente su Facebook e Twitter l’ospitata della D’Urso alle ‘Invasioni Barbariche’ di Daria Bignardi.

L’attacco di Selvaggia Lucarelli

‘L’applauso del pubblico delle Invasioni alla D’Urso ricordava più o meno quello alla bara di Priebke’, aveva scritto la Lucarelli sui social. La D’Urso non aveva perso tempo, querelando per diffamazione la blogger di Civitavecchia.

A distanza di 3 anni da quelle parole ‘forti’ sui social, è arrivata la condanna per Selvaggia Lucarelli. La 43enne dovrà pagare una multa di 700 euro, oltre al risarcimento dei danni e il rimborso delle spese legali. A comunicarlo è stato Salvatore Pino, avvocato di Barbara D’Urso.

Il commento del legale di Barbara D’Urso

‘Il tweet, ultimi di una serie di commenti al vetriolo e sovente di pessimo gusto, aveva indotto Barbara D’Urso a sporgere una querela che, dopo le indagini svolte dal pm dott. Gobbis, aveva portato la Lucarelli a giudizio…’, ha spiegato il legale della D’Urso.

Selvaggia Lucarelli non avrebbe mai chiesto scusa alla conduttrice di ‘Domenica Live’. Questa, ai tempi della querela, aveva fatto notare come il commento della blogger avesse oltrepassato la soglia della libertà di manifestare il proprio pensiero ed avesse danneggiato la reputazione altrui.

Barbara D’Urso devolverà la somma

L’avvocato di Barbara D’Urso ha aggiunto che la giustizia si è resa conto della non fondatezza del fatto alla base dell’offesa di Selvaggia Lucarelli, nonché della strumentalità e della gratuità della critica feroce.

Le motivazioni verranno depositate tra 30 giorni.

Barbara D’Urso ha comunicato che devolverà il risarcimento alle associazioni che si battono contro la violenza sulle donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *