Senigallia, Claudio Gabbianelli muore mentre gioca a racchettoni

By | 10 luglio 2016

L’estate inizia a mietere le sue vittime. Il 60enne Claudio Gabbianelli è morto due giorni fa mentre giocava a racchettoni coi suoi amici. L’uomo era solito giocare un po’ a racchettoni in riva al mare, presso i bagni Ondablù di Senigallia.

Trasportato prima all’ospedale di Senigallia, poi a Torrette

Erano passate le 8 e Claudio Gabbianelli si stava divertendo con qualche amico in riva al mare. Giocare a racchettoni, però, si è rivelato fatale per il 60enne che, all’improvviso, si è seduto ed ha perso i sensi. I suoi amici hanno subito chiamato i soccorsi. Gabbianelli è stato dapprima trasportato a Senigallia, e poi a Torrette. Nessun medico è stato in grado di salvargli la vita. Un malore ha stroncato Claudio, un 60enne che cercava solo di divertirsi un po’, durante una calda serata di luglio. E’ stato forse il caldo a causare il malore e poi la morte di Gabbianelli, che lascia la moglie e un figlio. Senigallia è sotto choc per l’accaduto. Sulla pagina Facebook del 60enne sono stati postati molti messaggi di cordoglio da parte di amici e parenti.

Donna colta da malore davanti all’hotel Sayonara

Senigallia, ogni estate, si riempie di turisti e, spesso, accadono tragedie in mare e sulla spiaggia, come quella di venerdì scorso. Ieri, ad esempio, una donna ha rischiato di annegare mentre passeggiava in riva al mare. Un malore l’ha sorpresa davanti all’hotel Sayonara. Alcuni bagnanti l’hanno salvata ed hanno allertato subito i soccorsi. Fortunatamente, si è evitato che la donna potesse finire in acqua ed annegare. Un’ambulanza del 118 è arrivata subito sul posto e la donna, una 76enne, in pochi minuti è stata ricoverata all’ospedale di Senigallia.

loading...

Gli anziani e i bimbi dovrebbero recarsi in spiaggia quando non fa molto caldo perché i malori sono in agguato. I familiari di Claudio Gabbianelli lo sanno bene, così come quelli della 76enne che si è sentita male davanti all’hotel Sayonara di Senigallia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *