Shimon Peres morto per ictus: Israele in lutto

By | 28 settembre 2016

L’ex presidente israeliano Shimon Peres è morto stanotte a causa di un ictus. Aveva 93 anni. La triste notizia è stata diffusa dai suoi familiari. L’ex presidente ed ex premier d’Israele era stato ricoverato nei giorni scorsi, precisamente il 13 settembre, all’ospedale Tel Ha-Shomer di Tel Aviv.

Shimon Peres sognava un futuro di pace

Se n’è andato un altro grande statista e amante del progresso e della pace. Non per niente, nel 1993 il Nobel per la Pace venne assegnato proprio a Shimon Peres. L’ex leader israeliano ha guidato egregiamente la sua nazione, Israele, che ora è in lutto. Dopo l’ictus dello scorso 13 settembre, i medici, riferendosi alle condizioni di Peres, avevano affermato che le condizioni erano preoccupanti ma stabili. Nelle ultime ultime ore, però, c’è stato un forte peggioramento e all’1.15 (ora italiana) Shimon è morto. Questa mattina si svolgerà una conferenza stampa al nosocomio di Tel Aviv. Ha espresso il suo cordoglio per la morte di Shimon Peres anche il premier israeliano Benjamin Netanyahu, che ha indetto una seduta di lutto dell’Esecutivo israeliano.

Obama addolorato per la morte di Peres

Affranto per la morte dell’ex presidente israeliano anche il presidente americano Barack Obama, secondo cui Peres era un uomo corretto ed ottimista che ha sempre cercato la sicurezza e la pace per la sua nazione.

Il figlio di Shimon Peres, Chemi, ha rivelato che il padre gli ha sempre detto di lavorare alacremente per la pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *