Si lamenta dei bambini maleducati: genitori lo aggrediscono

By | 28 novembre 2017

I bambini sono un dono diDio”, questo è fuori da ogni dubbio ma talvolta sono in grado di far perdere la pazienza! E questo è proprio quello che è successo ad un uomo, il quale si lamenta di alcuni bambini maleducati: ma i genitori lo aggrediscono!
Ebbene si, un’aggressione in piena regola, tanto che l’uomo ha dovuto ricorrere persino alle cure mediche. Ma andiamo a scoprire tutti i dettagli di questo insolito caso …

Dei bambini maleducati

Pareva essere un sabato sera come tanti altri, al ristorante Rosa Peonia di Treviso, invece per il 38enne Gianluca Marcis, che qui lavora in qualità di cameriere, la serata si è rivelata essere un vero incubo!
Alla fine del suo turno di lavoro infatti, Gianluca Marcis ha dovuto ricorrere alle cure mediche, a causa di “escoriazioni da graffi al volto ed al collo”, con tanto di prognosi di ben 5 giorni.
Ferite, che altro non sono che la reazione, a dir poco fuori luogo ed esagerata, da parte di una coppia di genitori, clienti del locale, ai quali aveva chiesto gentilmente, di controllare i propri bambini: due “piccole pesti” di rispettivamente, 3 e 5 anni che scorazzavano liberamente nel ristorante.
I bambini infatti, continuavano a scorrazzare da una parte all’altra del locale, non solo mettendo in difficoltà il personale ma anche disturbando i clienti, come fa sapere la sorella di Gianluca, Laura: “Non è mai facile fare osservazioni di questo genere, perché ovviamente i genitori si risentono” ma precisa “se però si lascia correre, sono i clienti che hanno protestato a sentirsi ignorati e quindi offesi”.

I fatti

E difatti, in seguito alla lamentela di alcuni clienti, Gianluca Marcis, in qualità di cameriere del ristorante, ha cercato con molta educazione di risolvere la situazione, rivolgendosi ai genitori dei bambini con le seguenti parole: “Scusate, alcuni clienti si lamentano perché i vostri bambini disturbano, potreste controllarli?”.
Purtroppo però, la reazione della madre di uno dei bambini è stata decisamente spropositata, tanto che la donna ha tirato un calice di vino al titolare del locale, innescando a catena, la reazione scomposta da parte degli altri clienti che erano al suo stesso tavolo.
Sono partiti infatti insulti, spinte e minacce, e come se non bastasse, la famiglia si è persino rifiutata di pagare il conto! E’ stata quindi inevitabile la chiamata ai Carabinieri dell’Arma!

E ancora

La questione purtroppo però non si è risolta con l’intervento dei Carabinieri dell’Arma, come fa sapere Laura Marcis, perchè la famiglia dei bambini ha cominciato a screditale il ristorante via social: “Sembra strano dirlo, ma la cosa peggiore è successa nelle ore successive” e spiega “quando i clienti che hanno causato la rissa hanno cominciato a riempire di cattive recensioni, sui siti dedicati e sulla nostra pagina Facebook, il nostro ristorante, accusandoci di essere molto scortesi con i bambini”.
Come se non bastasse inoltre, Gianluca Marcis, il cameriere responsabile di aver parlato con la famiglia, ha subito una vera e propria aggressione fisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *