Sigarette alla canapa rilassano e non sono illegali: vendite record

By | 25 luglio 2017

Sigarette alla canapa, vendita autorizzata in SvizzeraDa ieri, 24 luglio 2017, sono in vendita in Svizzera le sigarette alla canapa, ovvero sigarette contenenti un tasso di Thc inferiore all’1%, quindi non classificabili come sostanze stupefacenti. I produttori sono entusiasti perché le vendite vanno alla grande. Un successo così grande, comunque, era nelle previsioni. Un pacchetto di sigarette alla canapa costa più del doppio di un normale pacchetto di ‘bionde’. Ogni confezione contiene sigarette composte da tabacco e canapa. Non sono assolutamente sostanze stupefacenti perché il livello di Thc è minore dell’1%. Tali sigarette producono un effetto rilassante grazie al cannabidiolo. E’ arrivata, dunque, in Svizzera la ‘marijuana light’. Un pacchetto contiene 20 sigarette e 4 grammi di canapa. In tale nazione, dunque, sarà più facile rilassarsi. Si prevede che molte persone di altre nazioni si recheranno in Svizzera per acquistare le sigarette alla canapa. Diversamente dagli altri prodotti con cannabis ‘leggero’, le sigarette alla canapa sono formate anche da tabacco.

Svizzera: maggior produttore al mondo di canapa

loading...

Il Governo svizzero ha autorizzato i negozi Coop alla vendita delle prime sigarette alla Canapa e, prossimamente, verranno creati degli appositi casotti per la distribuzione di tali sostanze dagli effetti rilassanti. La Svizzera, senza dubbio, resterà alla storia perché è stata la prima nazione al mondo ad autorizzare la vendita delle sigarette alla canapa. Da ieri tutti, in tale nazione, possono distribuire tali prodotti. Ad ideare le sigarette ‘Heimat, Tabak & Hanf’ sono state  la Koch & Gsell e la  Heimait. La Svizzera è capofila nella produzione di tabacco da molto tempo. Recentemente, però, a qualcuno è venuto in mente di coniugare la canapa al tabacco, creando così un prodotto sensazionale. La Svizzera è il maggiore produttore al mondo di canapa, quindi l’idea non sorprende più di tanto. Le sigarette alla canapa sono ovviamente senza additivi e legali. E’ bene precisare che la liceità di tali prodotti riguarda la Svizzera; in Italia, infatti, le sigarette alla canapa sono illegali. Le leggi sono diverse e quelle italiane sono più rigide in tal senso rispetto a quelle elvetiche.

Sequestro di sigarette alla canapa nel Canton Ticino

Roger Koch, fondatore di una delle aziende che ha ideato le sigarette alla canapa, ha spiegato: ‘L’odore e il sapore è quello della cannabis e non ci sono additivi, eccetto l’acqua del lago. Siamo sempre stati molto interessati a sperimentare, così confrontandoci con altre realtà ci si è chiesti come mai non esisteva un prodotto del genere’. Prossimamente, in Svizzera, prolifereranno i negozi e i chioschi che distribuiranno le sigarette alla canapa. Nel Canton Ticino, tuttavia, già sono state sequestrate molte confezioni perché, a detta di Renato Pizolli (portavoce della Polizia cantonale), non è ancora arrivato l’ok delle autorità cantonali alla vendita di tali prodotti.

Le sigarette alla canapa hanno dunque virtù terapeutiche? Beh, difficile fornire una risposta certa. Al momento potremmo rispondere ‘ni’. L’esperto di dipendenze Jean-Felix Savary ha affermato che la canapa CBD viene spesso elogiata per le sue proprietà terapeutiche ma può essere veramente insidiosa in caso di combustione. Insomma, si vengono a creare gli stessi problemi delle classiche sigarette. Un interrogativo che ci poniamo adesso è: la Polizia svizzera sarà in grado di distinguere tra erba legale e illegale? Non è semplice, infatti, scoprire il livello di Thc presente in una sigaretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *