Sindrome di Down: la tenera reazione di una mamma

By | 20 marzo 2018

amber-rojas-neonata-downLa 35enne Amber Rojas, alla sua quinta gravidanza, aveva deciso di non sottoporsi a nessun test prenatale. Quando la figlioletta è venuta alla luce, però, ha scoperto che aveva la sindrome di Down. Se si fosse sottoposta agli esami prenatali l’avrebbe appreso prima. Non fa niente, comunque. Ci sono persone che non vogliono assolutamente proseguire la gravidanza quando sanno che il piccolo che hanno in grembo è affetto dalla trisomia 21, altre (una percentuale minima) invece vanno avanti. Secondo un recente sondaggio, la percentuale delle donne che decidono di interrompere la gravidanza, quando sanno che il figlio è affetto da sindrome di Down, è vicina al 100%.

‘Sapevo che era diverso’

Amber Rojas, un’americana 35enne, non si era sottoposta a nessun test perché a lei non è mai importato nulla, non discrimina nessuno e non ha tabù. Vani, per per lei, i test prenatali. Nel corso di un’intervista, la Rojas ha confessato di aver intuito che la sua quinta gravidanza sarebbe stata diversa dalle altre: ‘Non sapevo cosa sarebbe accaduto e perché, ma sapevo che era diverso. Avevano detto a mio marito che questo bambino sarebbe stato diverso. Sapevo che stava succedendo qualcosa’. Amber non sapeva neanche il sesso del nascituro ma ipotizzava che fosse un maschio, di cui aveva anche scelto il nome: Amadeus. La Rojas  sbagliava, in quanto ha dato alla luce una bimba.

La reazione della 35enne americana, quando ha scoperto che la figlioletta è affetta dalla sindrome di Down, è stata tenera. L’ha abbracciata ed è scoppiata in lacrime. Amber ha detto che un bimbo Down non è assolutamente diverso dagli altri bambini. ‘Piange quando è in disagio o bagnata e sorride quando ci vede. La amiamo con tutte le nostre forze’, ha detto la mamma 35enne nel corso di una recente intervista. Amber ha postato un video su Facebook, diventato virale, che mostra la sua reazione e quella dei suoi familiari alla vista della piccola affetta dalla sindrome di Down.

Parto in una vasca piena d’acqua

Prima della nascita, la Rojas e il marito, Fernando Reign, avevano optato per un parto naturale in una vasca piena d’acqua. Tutto è filato liscio. La coppia è però rimasta stupita e felice quando ha visto la piccola. Amber e Fernando si sono accorti subito che era speciale. ‘Tutti i bambini hanno gli occhi piccoli ed ho notato che i suoi erano diversi..’, ha asserito la donna. L’ostetrica ha dato conferma della sindrome di Down della neonata. In quel momento è come se una forza straordinaria avesse pervaso Amber.

Osservare quel video che mostra Amber, il marito e i quattro figli che giocano con la nuova arrivata fa bene all’umore. Fortuna che nel mondo esistono famiglie ‘umane’ del genere. La neonata Down è destinataria adesso di tanto amore e attenzioni. Una bella notizia alla vigilia della Giornata mondiale sulla sindrome Down. La mamma americana ha confessato che non tutti i commenti al video postato su Facebook sono stati positivi ‘ma alla fine della giornata lei è nostra figlia e noi siamo la sua famiglia. Per noi è perfetto! Non vediamo la sua diagnosi o la sua etichetta, vediamo Amadeus Reign Rojas’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.