Spagna, infanta Cristina macchia famiglia reale: accusata di frode fiscale

By | 22 dicembre 2014
loading...

Mai finora un reale spagnolo era stato rinviato a giudizio. C’è sempre un inizio. L’infanta Cristina, sorella di Felipe VI, è accusata di frode fiscale nell’inchiesta sul caso Noos, che vede invischiato anche il marito e l’ex campione di pallamano Iñaki Urdangarin.

Mediante Aizoon, azienda controllata al 50% da Cristina di Borbone assieme al marito, la fondazione Noos avrebbe incassato circa 6 milioni di euro per promuovere manifestazioni sportive. Le somme furono erogate dalle amministrazioni regionali di Valencia, delle Baleari, e di Madrid.

Il marito dell’infanta è stato già rinviato a giudizio dai magistrati del tribunale di Palma di Maiorca. La prima udienza dovrebbe svolgersi tra qualche mese. Cristina e il marito si dicono estranei ai fatti, smentendo qualsiasi frode.

Ricordiamo che l’Infanta ha erogato già 600.000 euro a titolo di cauzione per i danni civili. Nonostante ciò dovrà presentarsi in aula, assieme agli  altri imputati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *