Esteri

Spiedo nel cranio, Xavier Cunningham salvo per miracolo

I bambini sono imprevedibili e protagonisti delle disavventure più pericolose. Per i genitori è quasi impossibile riuscire a stargli dietro ma la storia di Xavier Cunningham è particolare perché in un giorno gli è successo di tutto.

Le disavventure di Xavier Cunningham

Potrebbe chiamarsi così il libro autobiografico di Xavier Cunningham, ragazzino di 10 anni che in un solo giorno è stato protagonista di una serie di disavventure: attacco di insetti, caduta da un albero, atterraggio su uno spiedo che gli ha trafitto il cranio. Il ragazzino è di Harrisonville nel Missouri ed è stato trasportato d’urgenza in ospedale sabato pomeriggio. Come riporta Indipendent, Xavier Cunningham era nel giardino ed è stato attaccato da uno sciame di vespe inferocite dopo essersi arrampicato su un albero. Per liberarsi dagli insetti è caduto e uno spiedo di metallo si è conficcato nel cranio.

La corsa in ospedale

Xavier Cunningham era terrorizzato. La madre Gabrielle Miller ha raccontato ai giornalisti che durante il viaggio in ambulanza le ha detto che “stava per morire”. Sapeva che il figlio era fuori, poi ha sentito delle urla ed è andata in giardino, lo ha trovato con lo spiedo che aveva trapassato il cranio ed era uscito dal viso. La barra non ha causato danni agli occhi, alla spina dorsale, ai vasi sanguigni e al cervello: un miracolo.

Le parole dei medici

Il direttore di neurochirurgia endovascolare della University of Kansas Hospital ha dichiarato che è “un caso su un milione”. Koji Ebersole ha parlato di miracolo perché lo spiedo si è conficcato nel cranio senza toccare organi vitali e causare danni. Il lavoro dei medici è stato agevolato dallo sfortunato ragazzino che si è dimostrato molto coraggioso e tranquillo nonostante abbia aspettato diverse ore prima di essere operato. Xavier Cunningham è rimasto tutta la notte con quella barra nella testa perché prima di procedere con l’intervento era necessario il monitoraggio continuo per scongiurare emorragie interne. Questo tempo ha consentito anche ai medici di studiare la precisa angolatura durante l’estrazione per evitare altri danni.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.