Sposa muore in viaggio di nozze per una polmonite

By | 10 ottobre 2017

Kelly muore durante la luna di miele per una polmoniteVenerdì scorso, nelle isole Fiji, è stata dichiarata la morte di Kelly Clarke, una 24enne australiana. Kelly si era appena sposata da poco ed aveva voluto trascorrere il viaggio di nozze col marito Chase a Sigatoka, dove tra l’altro aveva partecipato al matrimonio di un amico. Il viaggio alle isole Fiji è costato caro alla coppia. La neo spos  ha contratto un’infezione fungina che aggredisce entrambi i polmoni. Kelly è deceduta per una polmonite. Probabilmente aveva trascurato i sintomi, prima di partire per la luna di miele. Graham e Karen Shaw, i genitori della 24enne hanno già lasciato l’Australia per recarsi nelle isole Fiji e salutare la figlia, per l’ultima volta. Nei referti iniziali è stata indicata la morte per un’infezione ai polmoni. Il marito di Kelly, però, ha affermato che sono state evidenziate anche altre 4 ‘cause minori’. Il marito della 24enne ha detto ai microfoni del Daily Telegraph: ‘Non so cosa dire, sono completamente devastato. La morte di mia moglie è uno shock completo’.

Luna di miele terrificante

Anche se distrutto per la morte di Kelly, il marito ha affermato che l’ipotesi più autorevole del decesso è quella della polmonite: ‘Kelly era una meravigliosa anima gentile. L’ultima cosa che ti aspetti durante la tua luna di miele è quella di perdere tua moglie. Kelly aveva una vita intera davanti a lei’.

Il padre e la madre della neo sposa australiana sono arrivati alle isole Fiji. Sono desolati e aspettano l’autorizzazione per riportare la salma della figlia in Australia. ‘Mi sento solo intorpidito’, ha affermato invece Chase Clark.

I genitori di Kelly definiscono la figlia come ‘un essere umano sorprendente’, che verrà ricordata dunque da moltissime persone.

Kelly era stata curata con gli steroidi

Secondo gli esperti, la neo sposa, che aveva contratto un disturbo immunitario nei mesi scorsi, sarebbe stata curata con gli steroidi. Questo avrebbe aggravato la condizione del sistema immunitario e aumentato il rischio di infezioni.

Robert Booy, esperto di malattie infettive all’università di Sydney, ha spiegato al Daily Telegraph: ‘Il lupus può indebolire i reni, quindi è probabile che quelli di Kelly fossero stati danneggiati, aumentando così il rischio di polmoniti e infezioni. Il lupus è un disturbo cronico che viene trattato con gli steroidi. E’ veramente triste che sia morta così giovane e nella sua luna di miele’.

Kelly era un’infermiera presso un ospedale pediatrico, a Westmead. Poco dopo essere arrivata nelle isole Fiji aveva accusato strani malesseri. I medici, all’inizio, avevano creduto che la 24enne avesse contratto il tifo. Esami del sangue, però, avevano smentito tale supposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.