Esteri

Stati Uniti Orientali: evacuato un milione di persone per l’arrivo dell’uragano Florence

La costa orientale dell’America vive momenti di tensione e di grande smobilitazione, il governatore Henry McMaster ha ordinato l’evacuazione di oltre un milione di persone che vivono appunto lungo la costa.; il provvedimento si deve all’arrivo di Florence un uragano già definito “senza precedenti” per quel tratto di costa; esattamente  dal 1851 quando la zona fu spazzata via da  Hazel, l’uragano che si era guadagnato nel 1956 il livello 4, pare che Florence lo abbia superato, anche se inizialmente era stata esclusa la possibilità che arrivasse a livello 5.

Paura per la zona costiera

Florence, dagli ultimi report diffusi pare che si sia intensificato tanto fino a raggiungere la categoria 4, e finora non è ancora stato calcolato con poco margine di errore il punto esatto in cui Florence toccherà terra: la fascia costiera che sarà il bersaglio della potenza distruttiva dell’uragano dovrebbe essere quella che va dalla Georgia e alla Virginia. L’uragano ha raggiunto i suoi massimi picchi di potenza nella giornata di ieri ed è previsto il suo impatto con la costa orientale tra giovedi e venerdi.

Le zone più a rischio

La costa est degli Stati Uniti è la zona più a rischio e infatti si prepara all’arrivo dell‘uragano Florence, che potrebbe colpire il territorio  del sud e nord Carolina nei prossimi giorni; il governatore della Carolina del Sud, Henry McMaster, come già detto ha disposto l‘evacuazione obbligatoria dell’intera fascia costiera dello Stato nel timore degli effetti e dei danni che potrebbe causare l’uragano, che si muove con con venti che vanno fino a 220 chilometri orari e precipitazioni molto intense. Una forza della natura che potrebbe mietere molte vite se non si corre ai ripari velocemente. Donald Trump in un comunicato ufficiale ha esortato la popolazione costiera a rimanere all’erta e mettersi al sicuro senza indugiare; con l’evacuazione si farà fronte alla sicurezza dei cittadini ma senza dubbio ci sarà che non troverà più la sua casa e i suoi averi, come è già accaduto in passato.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.