News

Stewie Griffin esiste davvero

Il rapporto fra Stewie Griffin e Lois non è solo fantasia. Una madre vive con il figlio che da 9 anni tenta di ucciderla

stewie griffin

Bobbi, una mamma come tante che vive a Londra, è finalmente uscita allo scoperto con il suo segreto alquanto incredibile e raccapricciante: suo figlio, JJ di 9 anni, ha tentato ripetutamente di ucciderla, in un rapporto madre-figlio insano e malato che ricorda quello fra Stewie Griffin e la madre Lois nella serie animata “I Griffin”.

JJ è un bambino con capelli biondi, occhi azzurri e un sorriso angelico. Sembrerebbe il figlio ideale, ma in realtà, quasi ogni mattina, il piccolo si sveglia con un unico obiettivo: uccidere sua madre.
Stando a quanto afferma Bobbi e i parenti della donna che si sono stancati di vivere in questa situazione, JJ ha tentato di accoltellarla, gettarla sotto un camion e ha perfino ordito un complotto ai suoi danni. Ovviamente tutto questo è rimasto solo pura intenzione per adesso, la giovane età del potenziale killer ne ha inibito le feroci intenzioni.

A 7 anni gli è stato diagnosticato un disturbo ossessivo compulsivo unito al disturbo oppositivo provocatorio e a un deficit di attenzione e iperattività.

“Mi colpisce con una rabbia e una forza che non riuscireste mai a immaginare. Mi minaccia con i coltelli, mi strappa i capelli, ha il peggior carattere che abbia mai visto in un bambino della sua età. Inizialmente era soltanto un bambino disobbediente, nei primi anni della sua vita aveva paura di tutto. Temeva che il cielo potesse crollargli addosso da un momento all’altro o che qualcuno potesse fargli del male. Crescendo però i suoi atteggiamenti hanno iniziato a spaventarmi, fin quando una notte ha tentato di accoltellarmi. Abbiamo nascosto tutti gli oggetti appuntiti, ma lui ha tentato di corrompere mia figlia più grande per farsi dire dove fossero nascosti i coltelli. Il suo era un piano ben determinato, ma io sono pur sempre una madre e capisco che il suo comportamento è la manifestazione di un disagio psicologico. Non picchierei mai JJ, lui è un bambino che sta male e ha bisogno di cure, non di schiaffi.”

Ha dichiarato Bobbi, madre di altre due figlie più grandi di JJ, dopo che per anni ha protetto il suo pargolo nella speranza che le cose cambiassero da sole.

Questo Stewie Griffin in carne ed ossa però non colpisce solamente la madre. Il bambino infatti è stato espulso da scuola dopo aver mandato in ospedale due sue insegnanti, una per distacco della retina l’altra per una frattura del polso e soltanto recentemente è stato riammesso in classe.

Il rapporto fra Bobbi e JJ è l’oggetto di un documentario dal titolo “My violent child” che uscirà domani nelle reti televisive inglesi. Oltre a entrare nella vita di questa famiglia, il documentario racconterà le storie di altri bambini con la sindrome da Stewie Griffin, un problema che potrebbe far sorridere qualcuno ma che in realtà è più serio di quanto possa sembrare: ogni anno le helpline ricevono circa 11000 telefonate da parte di donne terrorizzate dai propri figli che hanno ripetuti atteggiamenti violenti nei loro confronti.
Questo il trailer del documentario, in onda su channel 5:

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.