Cronaca

Stupratori di Rimini dovrebbero essere obbligati a tagliarselo: commento choc assessore Nozzetti

Stupratori Rimini: Commento Scioccante Dell'assessore di Venaria Reale NozzettiGli stupri di Rimini hanno diviso l’opinione pubblica e suscitato l’indignazione di molte persone, anche appartenenti al mondo della politica. Gli stupratori sono stati fermati dalle forze dell’ordine e alcuni reclamano pene esemplari. A commentare le violenze commesse da alcuni stranieri su una polacca e una trans sudamericana a Rimini è stata, nelle ultime ore, anche l’assessore al Lavoro e alle Politiche sociali di Venaria Reale (Torino) Claudia Nozzetti. Questa, riferendosi alla richiesta di estradizione in Polonia dei 4 stupratori, ha scritto: ‘Hanno fatto bene a richiamarseli, e spero che li obblighino a tagliarselo uno con l’altro e a farglielo mangiare…. i poverini fuggiti dalle guerre e bisognosi di accoglienza e affetto. In alternativa dateglieli in cura a casa della Boldracchia’. Un commento osceno, decisamente nauseante, che ha scatenato tantissime polemiche. La stessa Nozzetti si è resa conto della gravità delle parole postate e si è scusata.

Le scuse della Nozzetti

Dopo aver cancellato il commento vergognoso, l’assessore di Venaria Reale si è scusata con quelli che si sono sentiti feriti nel loro amor proprio ed ha cercato di giustificare quei termini: ‘Scusandomi, desidero peraltro fare alcune precisazioni a proposito del commento di ieri. La problematica è sotto gli occhi di tutti e anima in modo forte e condiviso un senso di esasperazione e impotenza di fronte a istituzioni statali spesso avvertite come tiepide e incapaci di tutelare il bisogno di sicurezza dei cittadini. Il concetto è stato espresso con parole eccessive, forti e inadeguate condivise più su una scia emotiva che razionale…’.

Il sindaco è amareggiato ma sostiene l’assessore

Un commento indecente quello postato nelle ultime ore da un assessore di Venaria Reale, un commento che decisamente non ci si aspetterebbe mai dai un soggetto che ricopre un ruolo istituzionale del genere. E a nulla valgono le scuse, perché quello che è stato scritto è stato scritto. La cancellazione del post non può cancellare l’onta. Lo stesso sindaco di Venaria Reale, Roberto Falcone, si è detto irritato per l’infelice uscita della Nozzetti, sottolineando che quelle parole sono frutto della sua opinione personale, e quindi non riconducibili al M5S.

Diversi grillini, negli ultimi giorni, hanno espresso la loro idea sugli stupri di Rimini ma il commento della Nozzetti è stato senza dubbio vergognoso. L’azione dei migranti era stata condannata anche dalla capogruppo M5S Emilia Romagna Raffaella Sensoli ma i suoi toni, anche se alti, non erano stati sicuramente oltraggiosi. L’esponente grillina aveva detto che, secondo lei, i problemi di sicurezza in Italia dipendono dall’arrivo continuo di soggetti che sanno bene di restare impuniti in tale Paese.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.