Tasse più alte per chi ospita migranti: l’annuncio della sindaca di Codigoro

By | 6 agosto 2017

Sindaco di Codigoro vuole tassare chi ospita profughiI flussi migratori, si sa, rappresentano una problematica delicata in Italia e in altri Paesi. Se, da un lato, c’è chi reputa necessario aprire le braccia, sempre e comunque, a gente che fugge da guerre, carestie ed epidemie, dall’altro c’è chi vuole ergere muri e rovinare la vita di chi vuole aiutare i profughi. Sta facendo discutere, nelle ultime ore, l’atteggiamento della sindaca di Codigoro (Ferrara), Alice Zanardi, che promette vita dura a chi ospita migranti. Ecco cosa ha scritto la sindaca su Facebook: ‘A partire da 7 agosto il Comune provvederà a inviare presso le abitazioni dei privati cittadini elencate come ospitanti profughi, personale di Ausl, Polizia municipale e  Ufficio tecnico del Comune per effettuare tutte le verifiche in materia di abitabilità, compreso il rispetto delle normative sanitarie’. In soldoni, il primo cittadino della cittadina in provincia di Ferrara promette tasse più alte, accertamenti fiscali e degli ambienti dove soggiornano i migranti.

La sindaca di Codigoro voleva solo provocare

Il post su Facebook della sindaca di Codigoro ha lasciato perplesse molte persone, tra cui anche l’ex premier Matteo Renzi, che ha espresso il suo dispiacere per le parole scritte dalla sindaca dem. Questa, riguardo all’eventuale maggiorazione delle tasse per chi accoglie migranti, ha detto all’ANSA: ‘Sulla tassazione ho detto che farò eventuali verifiche. La mia era una vera e propria provocazione: non so neppure se sia legittimo diversificare la tassazione in questo senso, però a questo punto farò le eventuali verifiche’. Le parole della Zanardi hanno subito fatto esultare il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, che su Facebook ha invitato la sindaca dem a passare alla Lega: ‘Codigoro il sindaco del Pd aumenta le tasse a chi ospita i presunti profughi: ‘Sono troppi’. Ma quindi……. Ha ragione la Lega?!?!?!? Fuori tutti, l’invasione va fermata con ogni mezzo. P.s. Caro sindaco cosa ci stai a fare nel Pd?’.

L’amarezza di Matteo Renzi

L’ex premier Matteo Renzi, dalla Festa dell’Unità di Livorno, ha espresso la sua netta opposizione alle parole e all’atteggiamento della sindaca di Codigoro, precisando che la dem si è corretta: ‘Ha detto che è una provocazione ma chiaramente ha sbagliato e l’ha spiegato molto bene il segretario regionale dell’Emilia Romagna. Quella del sindaco del Pd è una posizione che non condivido’.

loading...

Alice Zanardi è arrivata ad asserire che verranno tartassati e controllati coloro che ospiteranno i migranti perché è esausta della situazione sussistente nel paese che amministra: ‘E così è troppo. Qui non è un problema di accoglienza ma di numeri’. La sindaca, insomma, è stanca del continuo arrivo di profughi. Prima erano 58, poi, verso metà luglio, sono arrivati a 75. E molti dovranno arrivare. Chi li ospiterà? Un albergo, case famiglia e comuni cittadini. Ecco, proprio quest’ultimi verranno probabilmente ‘castigati’ dalla Zanardi. Questa ha tuonato riguardo il boom di profughi a Codigoro: ‘Sono stata dal prefetto e ho chiesto che non ne mandassero altri 40, e mi è stato risposto che, vista l’emergenza, li mettono dove trovano posto. Così non va, io devo tenere conto del disagio manifestato dai miei cittadini…’.

A Codigoro, Comune di sole 12.000 anime, ci sono ora 115 profughi. Domani, 7 agosto 2017, inizierà la crociata della sindaca dem contro chi apre le braccia ai migranti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *