Tavecchio accusato di molestie sessuali da una dirigente sportiva

By | 21 novembre 2017

Carlo Tavecchio si è dimesso ieri, 20 novembre 2017, da presidente della FIGC. Dimissioni attese dopo la figuraccia della Nazionale di calcio italiana durante le qualificazioni per i Mondiali. Tavecchio è stato accusato e criticato duramente nelle ultime ore per l’erronea gestione della Federazione Italiana Giuoco Calcio e per le scelte sbagliate. Prima di rassegnare le dimissioni, il 74enne ha detto: ‘Sono stato messo in croce, pago per colpe non mie: contro di me sciacallaggio politico’. Parole, in un certo senso, premonitrici di guai seri, guai però non derivanti dal mondo del calcio. Ebbene sì, c’è chi accusa Tavecchio anche di molestie sessuali. Alcuni tabloid hanno riferito di una dirigente sportiva che avrebbe subito apprezzamenti pesanti di Carlo Tavecchio. Questo avrebbe dapprima invitato la donna nel suo studio e poi avrebbe cercato di palpeggiarla. Di fronte alla freddezza della dirigente sportiva, l’ex presidente della FIGC avrebbe serrato le tende per evitare sguardi indiscreti.

Carlo Tavecchio denunciato dalla presunta vittima degli abusi

‘Ed è solo un episodio potrei raccontarne molti altri’, dice la dirigente sportiva che avrebbe subito molestie sessuali da Tavecchio. Gli abusi, dunque, sarebbero stati numerosi. Commessi anche recentemente. Forse Tavecchio era troppo interessato alle donne, ultimamente, e quindi aveva trascurato la Nazionale di calcio.

Dopo lo scoppio dello scandalo Weinstein, sono usciti fuori i nomi di tanti presunti molestatori, più o meno famosi. Tante donne hanno denunciato le molestie sessuale subite da attori, registi e personaggi potenti. Carlo Tavecchio potrebbe finire nell’elenco dei molestatori seriali.

Molte donne abusate hanno preferito segnalare la vicenda, senza però sporgere denuncia. La dirigente sportiva, invece, avrebbe già denunciato Tavecchio alla Procura della Repubblica di Roma.

‘Si tratta di violenze anche morali, psicologiche’, asserisce la donna, aggiungendo di essere in possesso anche di numerose registrazioni video e audio.

Le donne e Tavecchio

Tavecchio, per molti, è stato uno dei peggiori presidenti della FIGC. Voi che ne pensate? Certo, i fatti non scagionano il buon Carlo. La Nazionale di calcio italiana non si è qualificata ai Mondiali: erano 60 anni che non accadeva una cosa del genere.

In questi anni, Tavecchio è stato spesso al centro di siparetti grotteschi, che certamente non hanno fatto bene alla sua reputazione. 3 anni fa, ad esempio, parlò delle performance di uomini e donne nel calcio ai microfoni di Report, lasciando tutti perplessi.

‘Noi siamo in questo momento protesi a dare una dignità anche sotto l’aspetto estetico della donna nel calcio’, disse l’allora dirigente della Lega Nazionale Dilettanti. La giornalista, stupita, lo sollecitò a spiegare meglio quello che aveva detto: “In che senso sotto ‘l’aspetto estetico?'”. Rapida la replica di Tavecchio: ‘Perché finora la donna si riteneva un soggetto handicappato rispetto al maschio sulla resistenza, sul tempo ed espressione anche atletica, invece abbiamo riscontrato che sono molto simili’.

L’ex presidente della FIGC affermò di aver scoperto che nel calcio uomo e donna ‘sono molto simili’. Mah…

Quello che Tavecchio e quelli come Tavecchio affermano è chiara dimostrazione del modo in cui il potere è gestito in Italia. Ai vertici di apparati importanti ci sono spesso uomini attempati, che sembrano protagonisti di film comici anni ’50. Forse qualcosa deve cambiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *