Teramo, finge di suicidarsi per riconquistare ex: 23enne denunciato

By | 6 dicembre 2014
loading...

Cosa non si fa per riconquistare una ragazza. Un gesto sconsiderato, però, è costato caro a un 23enne di Valle Castellana, piccolo centro in provincia di Teramo.

L’uomo, un operaio, ha finto di suicidarsi ed ha messo in ansia la sua ex fidanzata. Pare che il 23enne abbia inviato, via WhatsApp, un messaggio contenente un’immagine che lo ritraeva con una pistola sotto il mento. Lei, dopo aver ricevuto il tremendo messaggio, ha avvisato subito i carabinieri.

Una volta arrivati presso l’abitazione dell’operaio, i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Teramo hanno constatato che l’uomo stava bene. Si è trattato solo di uno scherzo, dunque. Ai carabinieri l’operaio ha confessato che con tale gesto voleva dimostrare il suo amore per l’ex fidanzata.

I carabinieri hanno denunciato il 23enne per procurato allarme sequestrandogli altresì, a scopo cautelativo, 3 fucili e una pistola detenuti legalmente. E’ stata anche chiesta la revoca della licenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *