Test di Medicina: Tar del Lazio accoglie ricorso avvocati Cgil

By | 18 dicembre 2014

Importante decisione del Tar del Lazio, successiva al ricorso presentato dalla Funzione pubblica della Cgil.

In sostanza, il ricorso è stato accolto ed è stata fissata una nuova udienza, che si terrà il prossimo 29 gennaio, in merito ai test di medicina. Gli avvocati della Cgil, Santi Delia e Michele Bonetti, esultano ed affermano che la decisione del Tar concernente le scuole mediche rappresenta una primo trionfo.

Delia e Bonetti affermano che ora il Miur sarà costretto a ‘tamponare’ la situazione con un provvedimento ad hoc per evitare che il novero di coloro che vogliono presentare un ricorso aumenti. Qualora non ci fosse un tempestivo intervento, si rischierebbe l’invalidazione di tutto il concorso.

loading...

Il Tar ha accolto il ricorso perché è legittimo relativamente alla violazione dei decreti del Ministero in materia. Staremo a vedere come andrà a finire questa vicenda.

L’avvocato Santi Delia ha intato scritto sul suo profilo Facebook: “Ogni ricorso spiega effetti ESCLUSIVAMENTE per il singolo ricorrente. Il beneficio quindi è solo chi ha agito o agirà essendo ancora aperti i termini per ricorrere. Di fatto è chiaro che avendo adottato un criterio illegittimo l’intera graduatoria è affetta irrimediabilmente e anche grazie a tale elemento rafforzeremo la nostra richiesta di #12000borse. Solo il MIUR, invece, potrebbe adottare un provvedimento che restituisse la facoltà a tutti di rioptare per le scelte da cui si è decaduti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *