Theresa May nei guai: vicepremier Green si dimette, foto ‘spinte’ nel pc

By | 21 dicembre 2017

UK Green MayStavolta il primo ministro inglese Theresa May è seriamente nei guai. A dimettersi stavolta è stato il vicepremier Damian Green, travolto da uno scandalo sulle molestie sessuali. Sembra che nel pc del conservatore siano state trovate tantissime foto ‘piccanti’. Il deputato sarebbe stato accusato di molestie sessuali anche dei confronti di Kate Maltby, un’attivista conservatrice. Green è nel mirino degli investigatori da un bel po’ di anni e, nelle ultime ore, ha ritenuto di mettere il punto alla sua avventura nell’Esecutivo targato Theresa May. E’ stato proprio Downing Street ad annunciare le dimissioni di Green.

Damian Green grande coadiutore della May

Damian Green è sempre stato uno dei più stretti e fidati collaboratori della premier britannica. Un’inchiesta sulle presunte molestie sessuali era stata aperta nei confronti del deputato conservatore nel 2008, dopo la scoperta di immagini ‘spinte’ nel pc del suo ufficio.

Il primo ministro britannico ha sempre sostenuto il vicepremier, dopo le accuse di molestie sessuali. Una difesa che però ha ceduto al peso della realtà dei fatti.

Sembra che Damian Green abbia detto di aver rilasciato dichiarazioni ‘inaccurate e ingannevoli’ sulle immagini trovate sul suo pc, sottolineando che nessuna foto è violenta o ritrae bimbi.

Green aveva negato di aver molestato la Maltby

loading...

‘Non sapevo che c’erano’, avrebbe detto Green agli investigatori che avevano trovato le immagini raccapriccianti sul suo pc.

E’ molto strano che, proprio adesso, Green abbia deciso di dimettersi. Nei giorni scorsi, aveva rigettato le accuse di molestie sessuali alla Maltby e di aver archiviato foto indecenti sul suo personal computer.

Negli ultimi tempi si erano già dimessi due ministri del Governo May per la bufera sulle molestie sessuali, tra cui Michael Fallon, ex ministro della Difesa.

May: ‘Sono molto rattristata’

L’addio di Green potrebbe rappresentare un colpo fatale per il Governo May. Un terzo abbandono nel giro di poco tempo potrebbe seriamente far vacillare la reputazione di Theresa, che sa bene di rischiare grosso.

‘Sono molto rattristata’, ha detto la May dopo le dimissioni di Green.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *