Tor Bella Monaca, drogato alla guida investe ragazzi e rischia linciaggio

By | 9 ottobre 2017

Tor Bella Monaca, tossico investe ragazzi: preso a calci e pugni dalla follaUn tossicodipendente 32enne, già noto alle forze dell’ordine, ha investito un ragazzo e una ragazza, di 16 e 17 anni, mentre attraversavano la strada, a Tor Bella Monaca, periferia est di Roma. Alla scena hanno assistito diverse persone che, subito, si sono dirette verso il 32enne ed hanno iniziato a prenderlo a calci e pugni. A salvare il drogato sono stati i carabinieri, subito accorsi in via dell’Archeologia. E’ successo ieri sera, verso le 20. Il 32enne, dopo aver travolto i minorenni, che attraversavano la strada mano nella mano, si è fermato per prestare soccorso. Non è bastato. La folla ha cercato di linciarlo. Claudio B. guidava sotto l’effetto della cocaina, probabilmente non si era accorto dei ragazzi. Questi sono stati subito trasportati al Policlinico Tor Vergata: hanno riportato diverse ferite ed ecchimosi ma non rischiano la vita. E’ finito in ospedala anche il drogato, denunciato per guida in stato di alterazione psicofisica e lesioni personali stradali.

Tensione in via dell’Archeologia

Momenti di estrema tensione, ieri sera, a Tor Bella Monaca. Solo l’intervento dei carabinieri e degli agenti della Polizia locale ha riportato la situazione alla normalità. Il 32enne era stato letteralmente assalito dalla folla inferocita dopo l’incidente.

Secondo una prima ricostruzione, dopo lo schianto, sono scese dagli alti edifici grigi circa 50 persone, tra cui i familiari dei ragazzi investiti. Il 32enne, che stava tentando di aiutare i giovani,  è stato attaccato brutalmente. La sua salvezza sono stati i militari e i vigili, che lo hanno subito portato via e poi sottoposto all’alcoltest e al drug test. Le forze dell’ordine hanno constatato che l’uomo aveva assunto cocaina prima di mettersi alla guida.

Droga a Tor Bella Monaca

Se quel 32enne non avesse assunto sostanze stupefacenti, prima di mettersi alla guida della sua Golf, forse non avrebbe investito i due ragazzi, in via dell’Archeologia. La droga rappresenta una delle insidie più grosse a Tor Bella Monaca, quartiere ‘difficile’ della Capitale, dove le istituzioni sembra non arrivino mai.

Alla fine di settembre, gli uomini della Squadra mobile, durante i controlli in via dell’Archeologia, aveva scoperto nella casa di un 45enne 300 grammi di cocaina, un chilo e mezzo di marijuana, una pressa, bilancini di precisione, e varie bustine di cellophane. La droga, di lì a poco, sarebbe stata spacciata. Il 45enne è stato arrestato e portato nel carcere romano di Regina Coeli.

Carabinieri e Polizia effettuano controlli quotidianamente tra i palazzoni di via dell’Archeologia, per contrastare il fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *