Cronaca

Tratteneva stipendio, imprenditore denunciato

Il direttore di una società di servizi alberghieri tratteneva soldi dalla busta paga dei dipendenti e li minacciava di licenziarli se non accettavano di corrispondere la somma richiesta.

Guarda di Finanza scopre direttore-estorsore

La notizia riportata da Today è agghiacciante, al giorno d’oggi i dipendenti sono ancora costretti a subire minacce da parte del datore di lavoro. Il caso molto particolare riguarda il direttore di una società di servizi alberghieri che diceva ai suoi dipendenti che avrebbe trattenuto dei soldi dalla busta paga e in caso di rifiuto li avrebbe licenziati. L’indagine è stata condotta dalla Guardia di Finanza e per il direttore estorsore è stata accertata anche l’evasione di 400mila euro e indebite compensazioni per un importo di 120mila euro circa. L’operazione ha coinvolto una società di servizi alberghieri che ha 24 sedi dislocate sul territorio nazionale, una a Bardonecchia nel Trentino, dove si sono verificati i fatti.

Nessuna tutela dei lavoratori

Secondo quanto riferito da Torino Today, il datore di lavoro minacciava così i suoi dipendenti: “Trattengo 100 euro, oppure ti licenzio”. Nelle indagini delle Fiamme Gialle è stato appurato che la società di forniture alberghiere ha ignorato le norme di sicurezza a tutela del lavoratore. Inoltre il personale non poteva usufruire dei regolari turni di riposo, non veniva comunicato l’inizio o la cessazione del rapporto di lavoro, e non sono state versate le ritenute previdenziali. L’imprenditore a cui è stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini è stato denunciato. Le ipotesi di reato sono numerose, dai reati tributari al peculato.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.