‘Tutti i bianchi sono razzisti violenti’: L’Oreal licenzia modella

By | 3 settembre 2017
loading...

Modella Trans posta Messaggio contro i Bianchi: L'Oreal la licenziaEra stata assunta da pochi giorni nella celebre maison L’Oreal ma le sue parole, decisamente offensive, le sono costate il posto di lavoro.  La modella transgender Munroe Bergdorf aveva scritto su Facebook che tutti i bianchi sono razzisti violenti. TIME ha reso noto che la Bergdorf si era riferita probabilmente al caso di Charlottesville. Poche, ma pesanti, parole che non sono piaciute affatto a L’Oreal. Munroe ha perso così il lavoro qualche giorno dopo l’assunzione. La mannequin aveva scritto: ‘Sinceramente non ho più energia per parlare della violenza razziale dei bianchi. Sì TUTTE le persone bianche. Perché la maggior parte di voi non si rende nemmeno conto o non vuole riconoscere che la vostra esistenza, il privilegio e il successo come razza sono costruiti sulle spalle, il sangue e la morte delle persone di colore’.

L’Oreal comunica il licenziamento su Twitter

L’ex modella transgender di L’Oreal aveva anche scritto, nel suo lungo post-invettiva, che un dialogo con i bianchi potrà essere iniziato solo quando riconosceranno che la loro razza è ‘la forza  più violenta e opprimente della natura sulla Terra’. L’Oreal non ammette che uno dei suoi dipendenti proferisca parole simili, quindi venerdì scorso, mediante un tweet, ha annunciato la fine della collaborazione con Munroe Bergdorf. La modella è stata fatta fuori, dunque, prima che la firma sul suo contratto di lavoro si fosse asciugata completamente. Pochi giorni di lavoro e poi il benservito per un post al vetriolo contro i bianchi.

A far adirare L’Oreal è stato il fatto che la modella aveva sferrato un attacco contro tutti i bianchi. Nessuno escluso. Un attacco immotivato. Il noto brand ha anche comunicato al Daily Mail, successivamente al licenziamento, che sostiene ‘la diversità e la tolleranza verso tutte le persone,  a prescindere dalla razza, dai costumi, dal genere e dalla religione’.

Parole decontestualizzate da L’Oreal?

La controreplica della modella licenziata, sempre su Facebook, è arrivata a stretto giro. La 25enne ha parlato di  ‘decontestualizzazione delle sue parole’, conseguenza della vicenda di Charlottesville, avvenuta lo scorso 11 agosto 2017. Munroe ha inoltre precisato che non ci si dovrebbe offendere quando si sente dire che l’impero britannico si è ingrandito e rafforzato a spese delle persone di colore.

Nella controreplica su Facebook, la Bergdorf non si è scusata per le parole dette, anzi ha spiegato che, quando aveva scritto che ‘tutti i bianchi sono razzisti’, voleva solo ricordare che la società occidentale è fondata sulla supremazia dei bianchi a scapito delle altre razze. I bianchi, per la modella  transgender, vengono educati dalla nascita ad essere razzisti, poiché il razzismo non è nei geni. Nessuno nasce intollerante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *