Un clown e una scimmia rapinano una banca

By | 17 maggio 2014

Un clown e una scimmia rapinano una banca

Un clown e una scimmia rapinano una banca
Una scena più da film forse che da vita vera, quella che si è verificata in una banca del West Virginia (USA), dove una coppia armata di rapinatori ha fatto irruzione in una banca.
Il travestimento dei due era davvero originale: l’uomo vestito da clown -con tanto di maschera più horror che comica, a dire il vero – irriconoscibile si è avvicinato ai banchieri puntano loro un’arma da fuoco di grosso calibro, mentre la donna vestita da scimmia teneva in mano una pistola e lo aiutava nell’operazione di svaligiamento. Immaginate le espressioni dei funzionari di sportello quando hanno visto le due figure pararsi loro davanti. Probabilmente all’inizio non saranno stati in grado di realizzare appieno cosa stesse accadendo, ma poi la vista delle armi deve averli bruscamente riportati alla realtà facendo gelare loro il sangue. L’azione della coppia è stata velocissima, infatti dopo aver svaligiato la banca si è dileguata in fretta e furia a bordo di un veicolo e dopo aver percorso

scimmia rapina una banca

qualche chilometro lo ha abbandonato, cambiandolo per un altro mezzo di cui non si hanno informazioni.
La polizia del West Virginia ha rilasciato le foto che colgono i due complici all’atto della rapina armata, ma la loro identità è pressoché irriconoscibile, la stessa convinzione che ad indossare il vestito da scimmia fosse una donna non poggia su fondamenti reali, mentre dell’uomo pesantemente imbottito nella sua tuta da clown non si può indovinare esattamente nemmeno la corporatura.
Spariti anche i vestiti non resta nulla che permetta alla polizia di risalire alla coppia, almeno che l’analisi di qualche dettaglio finora trascurato, o la recidività dei due rapinatori non li consegni direttamente alla giustizia. Per il momento i due sono a piede libero e sicuramente tutte le banche del West Virginia vivranno giorni di terrore. L’incubo di It (il noto romanzo di Stephen King) per loro è davvero diventato realtà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.