Uomo nudo alla Casa Bianca

By | 24 maggio 2014

Arrestato un uomo nudo al cancello della Casa Bianca

Uomo nudo alla Casa Bianca
Ieri la polizia della Casa Bianca ha arrestato un uomo che si è spogliato davanti al cancello ed ha aggredito gli addetti al servizio di sicurezza.
Un portavoce dei servizi segreti ha dichiarato l’identità dell’autore dell’insano gesto: si chiama Michael Bechard, il quale è stato detenuto con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico e di aggressione a pubblico ufficiale. Bechard si era avvicinato con aria tranquilla agli agenti di stazione all’ingresso della Casa Bianca, quando si è trovato a pochi passi da loro si è denudato, gli uomini hanno cercato di fermare l’uomo che nella colluttazione ha subito qualche lieve ferita. Al momento si trova all’ospedale sotto stretta vigilanza. Questo è tutto quello che ha dichiarato il portavoce.
Ma un giornalista del sito web Daily Caller, informato meglio sull’accaduto, ha spiegato la vicenda, fornendo informazioni dettagliate. Secondo la sua versione Michael Bechard stava cercando di entrare alla Casa Bianca attraverso il posto di blocco all’ingresso, dicendo agli agenti dei servizi segreti che aveva appuntamento alle 3:00 (pm) con il presidente Barack Obama in persona. Come da prassi ha presentato la sua carta di identità per il riconoscimento. Ma la polizia lo ha fermato poiché il documento era di una nazionalità straniera e inoltre non vi era alcun appuntamento previsto con il presidente Barak Obama. Allora Michael Bechard ha cominciato ad insistere di dover presentarsi al suo appuntamento con Barak Obama e intanto ha iniziato a spogliarsi come forma di protesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.