Uomo vive in un boeing 727

By | 8 giugno 2014

Uomo vive in un boeing 727

Uomo vive in un boeing 727
Un uomo vive in un boeing 727 situato nelle profondità dei boschi dell’Oregon che fittamente circondano la città di Portland. L’uomo si chiama Bruce Campbell, (non il famoso attore) ed è l’inquilino della singolare abitazione dove passa al suo interno circa 6 mesi l’anno. Lo strano progetto iniziò nel 1999, quando l’ex ingegnere elettrico ebbe una visione: salvare gli aerei di linea in pensione dal diventare rottami metallici reimpiegandoli.
Il 64 enne Campbell vede adesso questo compito come parte del suo obiettivo nella vita.
“Il mio compito è di cambiare il comportamento dell’umanità in questa piccola nicchia”, ha detto mentre stava in piedi vicino l’aereo, lamentando la necessità di doverne lavare lavare le lamiere e tagliare il fogliame fitto intorno.
Campbell fa parte di un piccolo numero di persone in tutto il mondo – dal Texas all’Olanda – che hanno trasformato gli aerei da rottamare in uno spazio adatto alla vita o in altro progetto creativo, anche se un portavoce della Aircraft Fleet Recycling Association non è in grado di dire con precisione quanti aerei sono attualmente stati riutilizzati in questo modo.
AFRA, un’organizzazione composta da leader del settore – tra cui i Boeing – che si occupa di trovare soluzioni sostenibili per rottamare aerei e motori, stima che entro i prossimi tre anni 1.200- 1.800 aerei verranno accantonati in tutto il globo.
“AFRA è felice di vedere le fusoliere di aerei riproposte attraverso una serie di idee creative”. Ha detto il portavoce di AFRA Martin Todd. “Vorremmo che fossero recuperati e possano essere riutilizzati in modo ecologicamente sostenibile.”
Campbell aveva 20 anni quando pagò circa 23 mila dollari per comprare i 10 ettari di bosco su cui si trova il suo aereo personale. Il suo piano originale era quello di fare una casa utilizzando un vecchio furgoni merci, ma poi ha deciso che un aereo sarebbe stato molto più originale.

Peripezie di un uomo che vive a bordo di un boeing 727

Bruce Campbell ha acquistato il suo Boeing 727 dopo aver sentito che già un parrucchiere del Mississippi lo aveva fatto. Ora, con circa 220 mila dollari e molti anni di lavoro, Campbell è pronto a compiere nuovamente l’impresa, questa volta acquistando un Boeing 747 che spera trasferire in Giappone, dove poter trascorrere l’altra metà dell’anno.
Campbell sta lavorando per ripristinare alcune delle caratteristiche originali dell’aereo, il pozzetto delle scale di volo, un gabinetto di lavoro e l’illuminazione a LED..
“Per lui l’energia elettrica ed i fari lampeggianti sono qualcosa di incredibile”. Ha detto Katie Braun, un pilota e istruttore di volo che ha visitato il suo aereo.
“Ha perfettamente senso  il fatto che si usino i vecchi velivoli per qualcosa di utile. E ‘un concetto affascinante. Penso che potrebbe avere un buon eco se le persone fossero più ambientaliste”.
Il passaggio non è stato facile. Durante il ripristino dell’aereo Campbell ha dovuto trascorrere alcuni anni dentro una casa mobile. Quando è stata infestata dai topi, si è trasferito in aereo, nonostante non avesse ancora il permesso di costruzione.
A bordo, Campbell conduce una vita modesta. Dorme su un futon, si lava in una doccia di fortuna e cucina con forno a microonde o con tostapane; mangia cibo e cereali per lo più in scatola. All’ingresso ha una scarpiera con numerose paia di pantofole per accogliere i visitatori; chiede infatti che tutti indossino pantofole o calzini per evitare la polvere.
Bruce Campbell ha anche creato un sito web con i dettagli utili per il riutilizzo degli aerei. Altre case aereo esistono in Texas, Costa Rica, in Olanda e addirittura in Florida esiste una barca realizzata da un aereo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.