Usa, Trump contro aborto: vanno a ruba gli anticoncezionali

By | 12 novembre 2016

Donald Trump, prima di essere eletto come 45esimo presidente degli Usa, si è detto più volte contrario all’aborto. Adesso negli States è corsa agli anticoncezionali ‘long-acting’ perché si teme che Trump attui quello che aveva proferito prima del trionfo alle presidenziali.

Trump detesta aborto e Obamacare

Il nuovo inquilino della Casa Bianca non solo detesta l’aborto, ma anche l’Obamacare, che contempla anche la copertura assicurativa dei contraccettivi accordati dalla Fda. Sembrerà strano ma già il giorno successivo all’elezione di Donald Trump come nuovo presidente degli Stati Uniti, sono cresciute vorticosamente le ricerche su Google relative ai dispositivi intrauterini impiantabili, specialmente quelli di lunga durata. Secondo alcuni media internazionali, sono tantissimi gli americani che, in queste ore, stanno cercando tali dispositivi sul web. Su Twitter, in queste ore, è diventato popolarissimo l’hashtag Iuds. Un utente Twitter ha raccomandato a tutti di correre ai ripari: ‘Donne, pensate a procurarvi i vostri #Iuds prima che Trump assuma l’incarico’.

Preoccupata anche la Planet Parenthood Federation of America, che auspica la disponibilità, durante l’amministrazione Trump, di metodi economici e reperibili per prevenire le nascite. Si teme che le donne possano perdere l’accesso a quelli che, finora, erano strumenti assistenziali di base, come i dispositivi intrauterini impiantabili.

L’aborto non sarà più legale negli Usa?

E’ molto probabile, dunque, che l’aborto non sarà più legale negli Usa, quindi è meglio prevenire. Contraria alla contraccezione anche l’avvocato anti-aborto Marjorie Dannenfelser, a cui Donald Trump aveva chiesto di condurre la campagna a sostegno della vita. La presenza della Dannenfelser nello staff di Trump è chiara testimonianza del fatto che la politica del neo presidente Usa in tema di aborto sarà molto rigida.

Il tycoon approdato alla Casa Bianca ha detto più volte di voler rendere il controllo delle nascite più costoso per le donne, eliminando gli anticoncezionali dalla copertura assicurativa. E’ corsa alla contraccezione, dunque, negli Usa perché il neo presidente probabilmente renderà dura la vita di chi vuole abortire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *