Usa, uccise ragazzo di colore: poliziotto non incriminato da grand jury

By | 24 dicembre 2014

Decisione che farà sicuramente sollevare altre contestazioni negli Usa. Un grand jury di Houston ha ritenuto di non incriminare un agente che sparò a bruciapelo e uccide un uomo di colore disarmato.

La decisione è simile a quelle di altri giudici americani che si sono trovati a decidere su casi analoghi. I giudici della Contea di Harris non hanno incriminato l’agente Juventino Castro, che trucidò Jordan Baker, 26 anni, all’inizio del 2014.

loading...

Castro stava lavorando in un centro commerciale e venne aggredito da Baker che, evidentemente, voleva mettere a segno un furto. La madre del ragazzo di colore ucciso ha detto che il poliziotto ha ricostruito erroneamente l’accaduto, descrivendo suo figlio come un delinquente.

Devon Anderson, procuratore distrettuale della Contea di Harris, ha affermato che il grand jury non ha individuato presupposti per la configurazione di un delitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *